Figliomeni (FDI): “Campidoglio eroghi fondi per assistenza domiciliare malati Sla”

Redazione - 31 Ottobre 2019

“Nella Capitale sono oltre duecento e circa quattrocento in tutto il Lazio, le persone che purtroppo convivono con la sclerosi laterale amiotrofica, una malattia neurodegenerativa progressiva, caratterizzata da rigidità e contrazioni muscolari che causano una graduale debolezza a causa della diminuzione delle dimensioni dei muscoli. Questo si traduce in difficoltà a parlare, a deglutire ed infine a respirare.

“È facile immaginare che accudire un familiare malato di Sla richieda molto impegno sia di tempo che economico e purtroppo le famiglie non riescono a percepire appieno il contributo che spetterebbe loro da parte del Comune di Roma. L’aspetto paradossale è che i fondi per l’assistenza domiciliare ci sono, infatti la Regione Lazio nell’ultimo bilancio ha stanziato tre milioni di euro, un milione l’anno nel triennio 2019-2021, ma il Comune di Roma a cui già dal mese di luglio sono stati trasferiti i primi 400mila euro, tiene i soldi fermi nelle sue casse per motivi sconosciuti. Il M5s, che governa Roma, deve smetterla di giocare con la pelle delle persone che convivono ogni giorno con la disabilità, e deve sbloccare tempestivamente i soldi stanziati che devono essere erogati ai malati che ne hanno fatto richiesta. Abbiamo predisposto come Fratelli d’Italia una interrogazione al Sindaco Raggi per chiedere di intervenire in questa situazione e per dare una risposta a chi, ogni giorno con grandi sacrifici, si prende cura dei propri cari che vivono in condizioni gravissime. Siamo pronti a fare tutti i passi necessari per dare le risposte a chi sta aspettando da tempo le risorse previste dalla legge”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, vicepresidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale per le politiche sociali di Fratelli d’Italia.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti