Figliomeni (FDI): “Criticità cimiteri capitolini vergogna capitale”

Redazione - 28 Ottobre 2020

“In base alle numerose segnalazioni che ci giungono dai cittadini, abbiamo presentato due nuove interrogazioni sulle criticità presenti nei cimiteri capitolini, in particolare quelli del Verano, Prima Porta e Laurentino, rimaste irrisolte negli anni a causa di una inefficiente amministrazione grillina che non è mai intervenuta per risolvere le problematiche presenti. Il fatto che si avvicini la commemorazione dei defunti il prossimo 2 novembre non fa presagire nulla di buono, infatti non sarà difficile trovarsi di fronte alle solite pulizie sommarie per celare il degrado diffuso.”

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

“Abbiamo chiesto – prosegue Figliomeni – all’Amministrazione Capitolina di intervenire garantendo un accesso in totale sicurezza all’interno del Cimitero del Verano, specie presso le tombe situate nel tratto che costeggia la Tangenziale Est a causa della presenza di cantieri e ponteggi, potenziando la presenza del personale e della Polizia Locale. Ribadiamo ancora una volta la necessità di una effettiva manutenzione, purtroppo gravemente carente viste anche le tante tombe divelte dalle radici di piante infestanti che lasciano spesso le bare a vista, potenziando l’illuminazione nelle diverse aree e sanificando i bagni presenti all’interno. Torniamo a chiedere di stanziare adeguate risorse per riqualificare questi luoghi della memoria che, come nel caso del Cimitero di Prima Porta, presentano gravissime criticità e pericoli anche dal punto di vista delle strutture murarie che comportano dei rischi per i visitatori che spesso sono vittime di furti che tra l’altro riguardano anche gli oggetti di valore”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti