Categorie: Ambiente
Municipi: ,

Figliomeni (Fd’I): erogare subito i fondi ai gattili in convenzione

“Rimaniamo basiti e sconcertati dinanzi al grido di allarme degli operatori e dei volontari dei canili e gattili in convenzione con Roma Capitale che lamentano la mancanza dell’erogazione dei fondi addirittura da febbraio. Sono quasi cinque mesi che queste strutture vanno avanti con l’amore, la passione e le risorse economiche proprie dei volontari e dei gestori, ma ora la misura è colma e questo non è più tollerabile. Vogliamo ricordare al Sindaco Raggi che a parte farsi una foto con ex segretari del partito animalista italiano o con vecchi ministri gli animali hanno bisogno di gesti concreti e, coloro che ogni giorno prestano la propria opera con impegno e gratuità, hanno bisogno di sentire la vicinanza delle istituzioni. Nel 2015, in piena campagna elettorale, l’allora candidata Sindaca aveva dichiarato guerra al sistema delle proroghe ed ai costi esorbitanti che, al Comune, costava la gestione di ogni animale e invece, dopo cinque anni, non sono mancate segnalazioni di quadrupedi morti in maniera sospetta, di ambienti scarsamente igienici, di poche adozioni fino ad arrivare al punto che il Comune a guida grillina ha proprio tagliato i fondi sospendendo i pagamenti di tutti i gattili in convenzione. Abbiamo predisposto un’interrogazione urgente per chiedere delucidazioni e l’immediata erogazione dei fondi. Dopo la vergogna dei canili comunali e la questione botticelle dove i cavalli ancora sono costretti a marciare nel centro della città ora i gattili in convenzione. Che dire, un quadro sconfortante degno della gestione grillina della città in questa consiliatura”.
Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento