Figliomeni (Fd’I): interrogazione per evitare disagi a utenti del trasporto disabili

Redazione - 28 Luglio 2021

“Fin dal primo giorno di consiliatura abbiamo profuso ogni energia a favore delle persone diversamente abili, delle loro famiglie e di coloro che prestano la propria opera in loro favore. Non potevamo, quindi, restare inermi dinanzi al fatto che la società che gestisce il servizio di trasporto per le persone disabili non paghi gli stipendi ai loro dipendenti e, così facendo, nella giornata di lunedì gli autisti in servizio erano solo due su ventuno. Abbiamo predisposto un’interrogazione urgente per conoscere le motivazioni di tali ricorrenti problematiche e sollecitare ogni necessaria e immediata attività da parte dell’Amministrazione capitolina a guida Raggi finalizzata al superamento di queste criticità. Abbiamo altresì proposto che, al fine di garantire la continuità del servizio del trasporto a chiamata, gli utenti possano usufruire del servizio taxi chiamando direttamente il centralino con addebito diretto della spesa a Roma Capitale. Inoltre, per evitare in futuro ulteriori problematiche, sarebbe opportuno prevedere delle clausole che garantiscano comunque il servizio e il pagamento delle retribuzioni per i dipendenti in quanto eventuali contestazioni tra l’Amministrazione e il concessionario del servizio non possono ricadere sull’utenza e sui lavoratori, persone già provate dal silenzio delle istituzioni e dalla pandemia. È necessario porre in essere, nel più breve tempo possibile, ogni azione volta a soddisfare pienamente il bisogno di mobilità delle persone con disabilità altrimenti parole come Disability Manager o annunci come gli aumenti dei fondi hanno solo il sapore dell’ennesima beffa”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Pubblicità elettorale Regionali 2023

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti