Figliomeni (FDI): “Istituzioni intervengano a sostegno scuole paritarie”

Redazione - 20 Maggio 2020

“Le scuole paritarie in Italia sono circa 12mila con un numero di più di 800mila studenti, per lo più scuole dell’infanzia in cui lavorano all’incirca 160mila persone tra docenti e tecnici. Numeri importanti che servono a far capire l’importanza dell’indotto che come altri settori sta subendo un momento critico a causa della pandemia, senza un concreto interesse del Governo nei confronti delle scuole private paritarie, visto che gli interventi statali scarseggiano.

“Abbiamo presentato tanti atti a sostegno, tra cui da ultimo una specifica interrogazione perché, senza un intervento serio, circa il 30% delle scuole paritarie sarà destinato a chiudere. Vogliamo inoltre sfatare il mito dei generosi contributi che lo Stato versa alle scuole paritarie, che fa subito pensare ad una grande ricchezza elargita ai privati, nulla di più sbagliato, con l’aggravante che il costo della retta è integralmente pagato dalle famiglie che si vengono a trovare nella condizione che da una parte devono contribuire ai costi della scuola pubblica e allo stesso tempo pagare la retta della scuola paritaria. Infatti nel decreto rilancio non è stata prevista nessuna forma di detraibilità/deducibilità fiscale delle rette pagate dalle famiglie. Tanti istituti non riescono più a pagare gli stipendi dei docenti e del personale amministrativo a fronte del fatto che le famiglie non pagano più le rette e che il fondo stanziato dal Governo è insufficiente a coprire le spese. Occorrono quindi fondi maggiori per andare incontro a questa crisi economica e sostenere questi istituti che sono un servizio importante alla comunità, assicurando a tutte le famiglie una scelta educativa libera”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Fresco Market
Fresco Market

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti