Figliomeni (FDI) su: Bando ristorazione studenti, Commissione su manutenzione ascensori e scale mobili, Farmacap, Vaccini – Disabili

Redazione - 24 Febbraio 2021

Su questi temi registriamo oggi, 24 febbraio 2021, i seguenti interventi del consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

 

Criticità nel bando per affidamento servizio ristorazione studenti.

“Dall’esame della documentazione del bando per l’affidamento del servizio di ristorazione scolastica nelle scuole di Roma Capitale emerge forte e chiaro il modus operandi della macchina della propaganda grillina e ciò a discapito dei nostri ragazzi. Il fatto più sconcertante è che gli operatori competeranno solo sulla base di un criterio di valutazione di natura qualitativa rappresentato dall’attività di comunicazione destinato all’utenza e senza invece entrare nel merito dei profili tecnici dell’offerta, con un evidente rischio di appiattimento del criterio del miglior rapporto qualità/prezzo. Vogliamo ricordare alla Sindaca e alla sua Giunta, che sulla legalità hanno costruito il mantra della ‘rinascita di Roma’ che l’ANAC – autorità preposta per la vigilanza sui contratti pubblici – prevede, nel caso di una concorrenza basata esclusivamente sulle caratteristiche qualitative, delle maggiori cautele, vale a dire la previsione di un livello minimo qualitativo e ciò a tutela del beneficiario del bando, nella fattispecie i nostri ragazzi che vanno a scuola, e al fine di consentire un effettivo confronto concorrenziale sui profili tecnici dell’offerta.

Considerato il periodo storico in cui viviamo, riteniamo porre l’accento sul fatto che il servizio sia invece adeguato alle norme per il contenimento del contagio da Covid-19 quali l’igiene dei prodotti e delle strutture di produzione e consumo, nonché sulle misure per far fronte a situazioni di emergenza e non su un criterio volto a sentir appagato l’ego di questa amministrazione. Abbiamo presentato un’interrogazione urgente per chiedere alla Sindaca di non penalizzare la qualità del cibo per i nostri alunni a favore invece della propaganda grillina che, stiamo constatando, viene sempre più messa in risalto in vista della prossima campagna elettorale”.

Richiesta Commissione su manutenzione ascensori e scale mobili.

“È inammissibile quanto accaduto presso la stazione Termini con una persona in carrozzina che è stata portata a braccia sui binari della metro essendo non funzionanti ascensori e scale mobili. Nonostante le nostre tantissime denunce, la situazione dell’accessibilità è rimasta catastrofica visto il numero considerevole di stazioni della metropolitana di Roma con gli ascensori fuori servizio. Però la Raggi e gli esponenti 5 Stelle continuano con le dichiarazioni trionfalistiche su un immaginario cambio di passo che vedono solo loro. Ebbene la situazione è sotto gli occhi di tutti con il collasso delle rampe delle scale mobili e gli ascensori bloccati. Abbiamo chiesto la convocazione urgente della commissione Politiche Sociali perché non possiamo accettare che anziani e persone fragili si vedano negato il diritto ad usufruire del trasporto pubblico. Lo stato di servizio degli ascensori nelle stazioni metro è il simbolo dell’abbandono di questa città e dell’arroganza di questa Giunta che continua a propinarci il messaggio che la città è ripartita e che stride con quanto devono affrontare i cittadini nella quotidianità”.

Farmacap: basta melina ed errori.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

“Con riguardo alla Farmacap, società partecipata che gestisce le 44 farmacie comunali della città di Roma e si occupa di molte problematiche del sociale, la Giunta continua nel solco di quanto fatto con le altre società partecipate, ovvero il totale abbandono e immobilismo. Sappiamo che l’attuale Commissario della società ha presentato a fine luglio i bilanci della società, ma gli stessi da allora giacciono da qualche parte sotto un’ampia coltre di polvere come quelli degli ultimi cinque anni. Nonostante la società versi in una critica condizione economica, rispetto al passato si è deciso di passare ad un Commissario straordinario dal cospicuo stipendio che prima era nello staff dell’Assessore Lemmetti, senza invece preoccuparsi di nominare un CdA o un manager di provata esperienza per rilanciare l’azienda. Ma il bello è che è stato emanato in pieno agosto il bando per il Direttore Generale, di cui pare non ci siano i fondi per coprire lo stipendio oltre alle varie opacità della procedura, tra cui il rapporto crediti debiti con il Campidoglio mentre aumentano i problemi con la banca. Tutte questioni che abbiamo sempre denunciato, anche nella nuova interrogazione che abbiamo predisposto e che ribadiremo in occasione del prossimo Consiglio straordinario che ci auguriamo possa svolgersi in presenza con le rappresentanze dei lavoratori che purtroppo rischiamo di non percepire lo stipendio. Anche questa azienda è una risorsa per la città per il servizio che svolge a favore della cittadinanza e dei quartieri, soprattutto periferici e per le fasce più svantaggiate dei romani”.

Vaccini: Su disabilità balletto di responsabilità tra Comune e Regione.

“Assistiamo basiti ad un indegno teatrino con lancio di accuse e di scarico di responsabilità tra Roma Capitale e Regione Lazio per quanto riguarda il piano vaccinale nazionale per le persone con disabilità. Abbiamo sempre pensato che quando si rivestono ruoli di responsabilità e di governo si debba cercare di evitare polemiche strumentali, ma di fare il possibile per cercare di risolvere i problemi dei cittadini. Ringrazio l’On. Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Affari Sociali per aver presentato un’interrogazione al Governo e chiedere delucidazioni in merito all’esclusione di alcune gravi patologie nella fase 2 della vaccinazione. Spiace constatare, come già avvenuto ad esempio sul tema dei rifiuti, il modus operandi di Regione e Comune e quindi di Pd e 5 Stelle dove, gli unici a perdere, sono i cittadini e, in questo caso, i più fragili ovvero coloro che più hanno patito questo particolare periodo storico che stiamo vivendo”.

Pubblicità elettorale Regionali 2023

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti