Figliomeni (FDI): “Uccisione cinghiali è responsabilità di Raggi e Zingaretti”

Redazione - 17 Ottobre 2020

“L’uccisione dei cinghiali, avvenuta ieri sera a pochi passi dal Vaticano in via della Cava Aurelia presso il giardino Mario Moderni, è addebitabile all’incapacità di gestire la situazione da parte della regione Lazio di Zingaretti e del Campidoglio a guida Raggi che, invece di provvedere a portare la famiglia di animali in un luogo consono alla loro natura, ha preferito sopprimerli in maniera crudele davanti agli occhi della gente. Il mancato e puntuale svuotamento dei cassonetti dell’immondizia da parte dell’Ama, insieme allo scaricabarile sulla chiusura del ciclo dei rifiuti che è in atto tra i 5 Stelle ed il Pd che fa vivere i romani in un vero e proprio letamaio, ha continuamente determinato l’emergenza cinghiali che vagano per la città in cerca di cibo senza che le istituzioni si siano attivate in questi anni per trovare le giuste soluzioni, peraltro suggerite dagli esperti ma che adesso non sono più rinviabili. Ringrazio i volontari e le associazioni animaliste presenti sul posto che hanno fatto di tutto per evitare questo dramma ed auspico severi provvedimenti nei confronti di chi ha gestito la situazione in questo modo barbaro e l’immediata rimozione dagli incarichi anche degli incompetenti esponenti politici che continuano a brancolare nel buio”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti