Categorie: Politica
Municipi: ,

Figliomeni: Grazie per il sostegno

Francesco Figliomeni, alle elezioni del 5 giugno 2016, risultato il quarto più votato sui quarantotto candidati della lista Fratelli d’Italia con circa 3.150 voti di preferenza personali a pochissima distanza dal terzo ha inviato un caloroso grazie ai suoi sostenitori, lamentando che “lo spoglio – pur in presenza di gravissime ‘irregolarità’ per non dire altro – non è ancora concluso”. Cosa che “purtroppo, non mi ha consentito di essere immediatamente eletto in quanto, a causa di un perverso sistema elettorale, il mio ingresso in Campidoglio è subordinato alla vittoria di Virginia Raggi come Sindaco di Roma! La responsabilità di quanto accaduto nei seggi è tutta da addebitare a Renzi ed Alfano che, oltre a far svolgere le elezioni in un solo giorno nel caos più totale, hanno costretto i poveri presidenti di seggio e scrutatori a lavorare ininterrottamente per oltre 30 ore … una roba che non accadeva dal periodo della schiavitù, non mi meraviglierei se qualcuno gli facesse causa!”

Francesco Figliomeni“Quanto al ballottaggio – prosegue Figliomeni – di domenica 19 giugno – nel quale saremo impegnati a sostenere il nostro Nicola Franco alla carica di Presidente del VI Municipio, l’unico che competerà al secondo turno per la nostra parte politica – come dirigente di Fratelli d’Italia anch’io ho ritenuto di non dare indicazioni di voto per il ballottaggio alla carica di Sindaco di Roma,nonostante sia coinvolto in prima persona, in quanto ritengo che l’unica persona che avesse le qualità per poter fare il Sindaco di Roma e risollevarla dal disastro totale fosse Giorgia Meloni”.

“Certamente conclude Figliomeni – non potevamo dare indicazioni a favore di Roberto Giachetti che sarebbe la continuazione del potere PD che, insieme ad altre losche figure di alcuni partiti, ha prodotto Mafia Capitale e tutto ciò che ne è derivato. Non abbiamo ritenuto altresì di dare indicazioni a favore di Virginia Raggi in quanto pensiamo che non sia adeguata a svolgere un incarico così delicato … ma un Sindaco occorrerà sceglierlo ed il voto popolare, pur particolarmente “inquinato” in questa occasione, occorre rispettarlo.

Ritengo, però, che gli elettori siano molto intelligenti e maturi e sceglieranno per il bene di Roma. Fratelli d’Italia in Campidoglio farà comunque la sua parte in modo costruttivo nell’interesse della Città ed il Sindaco che vincerà se farà bene avrà il massimo sostegno, se amministrerà male avrà vita dura”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento