Categorie: Ambiente Politica
Municipi: , , | Quartiere:

Fontanelle a Roma: il Municipio I chiede di riparare e aumentare i “nasoni”

Sono diverse le aree verdi sprovviste di fontanelle e molte di più quelle che le hanno rotte

Più fontanelle nel centro di Roma: questa la richiesta unanime del Municipio I, che ha approvato una proposta per il ripristino e l’incremento dei “nasoni”, le iconiche fontanelle pubbliche della Capitale.

L’obiettivo: garantire l’accesso all’acqua potabile in tutte le aree verdi del Municipio, contrastare la siccità e promuovere la sostenibilità.

Cosa è stato richiesto:

  • Riattivare le fontanelle attualmente chiuse: in diverse aree verdi, come il Parco delle Finanze, il Giardino del Cedro e Villa Osio, mancano completamente i “nasoni”.
  • Pulire e manutenere le fontanelle esistenti: molte fontanelle sono fuori uso a causa di incrostazioni, ruggine, scarichi occlusi o pressione dell’acqua troppo bassa.
  • Installare nuove fontanelle: in una dozzina di aree verdi del Municipio, tra cui il Parco San Sebastiano, il Giardino di Castel Sant’Angelo e Villa Celimontana.
  • Dotare le fontanelle di ciotole per gli animali: per permettere l’abbeveramento dei cani e gatti durante le passeggiate.
  • Valutare l’installazione di sistemi di riciclo dell’acqua: per l’innaffiamento dei giardini, in ottica di sostenibilità e risparmio idrico.

Perché è importante:

  • Accesso all’acqua potabile: i “nasoni” sono una risorsa fondamentale per cittadini, turisti e pellegrini, soprattutto durante la stagione estiva.
  • Contrasto alla siccità: l’utilizzo delle fontanelle per bere e riempire le borracce può contribuire a ridurre il consumo di acqua in bottiglia di plastica.
  • Sostenibilità: i “nasoni” rappresentano un sistema idrico efficiente e a basso impatto ambientale.
  • Decoro urbano: le fontanelle sono un elemento caratteristico del paesaggio urbano romano e contribuiscono al suo fascino.

Il “Piano Clima”: l’incremento delle fontanelle rientra nel “Piano Clima” del Comune di Roma, che punta alla promozione della sostenibilità e alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Un impegno per il futuro: il Municipio I si impegna a collaborare con Acea per la realizzazione di questo progetto, che mira a rendere Roma una città più vivibile e sostenibile.

Cittadini protagonisti: i cittadini possono contribuire segnalando le fontanelle che necessitano di manutenzione o suggerendo nuovi luoghi dove installarle.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento