Funamboli del cuore. Nuovo circo per bambini e famiglie

Il 18, 24 e 25 giugno – ore 16.00 al WeGil (Largo Ascianghi 5 – Roma)
Redazione - 16 Giugno 2019

Tre giorni dedicati interamente ai bambini. Tra una Scuola di circo, letture di favole al telefono, filastrocche e canzoni evergreen di Gianni Rodari, un laboratorio dedicato all’arte del riciclo creativo e all’architettura immaginaria nel Tempio dell’Architettura razionalista per eccellenza, la WeGil si caratterizza per una particolare attenzione alle esigenze dei suoi fruitori e spettatori più piccoli.

Venendo incontro alle loro fantastiche e quanto più fantasiose richieste di intrattenimento e divertimento. E senza scontentare anche mamma e papà, che li accompagnano. Spettacoli dimensione famiglia, a ingresso libero e gratuito.

 

Martedì 18 giugno

[ore 16.00] Big Up Playground a cura di Big Up Scuola di Circo

Il playground di Bigup è un allestimento ludico al profumo di circo. Al suo interno si possono trovare diverse aree di gioco ispirate ai principi fondamentali del circo ludico educativo come la collaborazione, la creatività, l’equilibrio e la coordinazione. Il playground è uno spazio di gioco per famiglie. I giochi e gli spazi di attività vengono esplorati liberamente da bambini e genitori, guidati dagli operatori che illustrano i giochi e garantiscono la possibilità per tutti di giocare e divertirsi senza pericolo.

 

[ore 17.30] Filippo Brunetti L’Onironauta”

Vincitore Biennale MArtelive 2017 SEZIONE CIRCO

Spettacolo ironico onirico. Un clown con le sue “peripazzie” immaginifiche e le sue giocolerie comiche evoca un sogno con una tecnica teatrale a portata d’uomo e senza effetti speciali: il giocoliere è un astronauta con i piedi per terra e il clown è un sognatore sveglio.

 

Lunedì 24 giugno

[ore 17.30] La Voce libera di Gianni Rodari – Favole, Filastrocche e Canzoni

Dedicato ai bambini di oggi, astronauti di domani – Letture di Max Paiella

 

Dalle mitiche favole al telefono alle filastrocche alle canzoni ai tanti perché. Ad esempio: perché i pesci non annegano? Perché i grandi hanno sempre ragione? Perché i papà non vincono mai al totocalcio? Razionalità e fantasia, scienza e poesia. Eccolo di nuovo e sempre, inevitabilmente, Gianni Rodari. “Perché il goco dei perché è il più vecchio del mondo”.

 

Martedì 25 giugno

[ore 16.00] Laboratorio di Riciclo Creativo e Architettura Immaginaria “Capitan Monnezza e la città del Domani” a cura di Daniele Spadaro

Capitan Monnezza ci guiderà nella creazione di una città tridimensionale, immaginata e sognata da noi, progettata da noi ed infine costruita tridimensionalmente! Il tutto utilizzando un mucchio di.. monnezza!

[ore 17.30] Gianluigi Capone in “il circo in valigia”

Un circo tutto da inventare, un clown, gli oggetti di una valigia e una buona dose d’immaginazione guideranno il pubblico verso il piacere creativo di ungioco poetico e divertente. Piccole storie nascono da Acrobazie, giocolerie, musica dal vivo, per giocare con i pensieri, le idee, i sogni.

Ingresso gratuito

WeGil

Largo Ascianghi, 5

info@wegil.it

334 6841506

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti