Sport  

Genoa – Roma, le pagelle di Gianluigi Polcaro

di Gianluigi Polcaro - 22 Ottobre 2012

GENOA-ROMA

GENOA: Frey 5,5; Granqvist 5,5, Bovo 5, Canini 5, Moretti 5; Jankovic 6, Seymour 5 (17 st Bertolacci 5), Kucka 6,5, Antonelli 5,5 (25 st Melazzi 5,5) Jorquera 5,5 (8 st Immobile 5,5), Borriello 6 All.: De Canio 5,5

ROMA:

Stekelenburg 6,5: Buoni interventi, soprattutto quando la Roma è in svantaggio. Sempre vigile per tutto il match

Piris 6,5: Finalmente una buona prova. Risente come tutta la squadra dei primi venti minuti, poi si riscatta con buoni interventi difensivi e risale la fascia regalando due assist-gol per Osvaldo

Marquinhos 6 : Anche lui dopo i primi venti minuti terribili, in cui sbaglia molto, si riprende e gioca una partita in scioltezza chiudendo bene su Borriello e compagni

Castan 6,5: Come il compagno di reparto, dopo quei venti minuti imbarazzanti, si riprende e diviene il leader indiscusso della difesa

Balzaretti 6: Sempre reattivo sulla fascia, riesce a crossare spesso, anche se non sempre trova dei compagni pronti a colpire di testa. Non trova molti spunti personali, ma è costante per tutta la partita

De Rossi 7: Nonostante non giochi da centrale è un punto di riferimento per la costruzione di gioco. I compagni lo cercano e lui non si tira indietro, rispolverando anche qualche sgambata in proezione. Importante nel finale quando con Totti crea un ragnatela di gioco che sconforta qualunque tentativo di rimonta del Genoa

Tachtidis 5,5: Non è lui il fulcro del gioco romanista. Troppo lento e poco propositivo, si nasconde spesso dietro l’ombra lunga di De Rossi che gli evita figuracce. Deve migliorare.

Florenzi 6,5: Sempre grande tenacia e abilità negli inserimenti. I suoi movimenti intelligenti permettono a Totti di liberarsi negli spazi e impostare per la squadra. Cala nella ripresa

Lamela 6,5: Non brilla per continuità di gioco, ma dimostra di esserci fino alla fine. Non sempre capisce che deve aggredire gli spazi e fare movimento anche per la squadra, ma quando lo fa arriva il gol 

Osvaldo 8: Autentico trascinatore da bomber di razza. Ci pensa lui con due gol bellissimi a dare una svolta al match. Prova da grande attaccante, non molla mai

Totti 8: Insieme a Osvaldo è il migliore in campo. E’ ancora una volta il faro della squadra, accorciando spesso nella zona centrale per impostare e lanciare i compagni. Non sbaglia sotto porta, coronando la sua grande prestazione con un gol fondamentale, che riaccende le speranze romaniste

32′ st Pjanic s.v. : Entra con il piglio giusto

43′ st Bradley s.v.

All. Zeman 6,5: Ha spiegato che la strigliata in pubblico di De Rossi e Osvaldo doveva provocare una reazione. In effetti c’è stata. Non ha rinunciato alla sua impostazione, ma si vede che la sta adeguando ai giocatori che ha, cercando di sfruttare le loro qualità. Sembra sulla strada giusta, anche se rimane il punto interrogativo su Tachtidis, che non convince

ARBITRO: Orsato di Schio 4,5: Lui e la sua terna sbagliano spesso, con sviste importanti sui fuorigioco, sui falli e sulla gestione dei cartellini che da gialli potevano diventare rossi

La cronaca della partita
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti