Giorgetti: “Il parco di piazzale Loriedo tornerà ad essere un punto d’incontro delle famiglie e dei bambini”

Antonio Barcella - 15 Marzo 2021

Dopo l’affido dell’area verde di piazzale Loriedo alla ditta Maurizio Giorgetti e in attesa della conclusione del bando di gestione dell’immobile (ex bar Dolce e Salato), abbiamo posto qualche domanda al titolare della ditta a cui è stata affidata la gestione gratuita del parco ex simbolo di un quartiere. Ricordiamo che l’impresa di Maurizio Giorgetti opera già nel quartiere per conto dell’Associazione l’Anfiteatro con ottimi risultati.

Qual è la motivazione che l’ha spinta ad adottare l’area verde di piazzale Loriedo, meglio conosciuta come il parco delle fontane?
La mia motivazione per cui ho preso in adozione l’area è la seguente: essendo trascurata da anni vorrei rivalutare l’area visto che è un luogo importante di Colli Aniene, dove anche io vivo. Questo luogo può essere un punto di incontro di tante famiglie dove portare i bambini a giocare e a passare delle giornate insieme.

Qual è la situazione che ha trovato dopo anni di abbandono?
La situazione che ho trovato era quella classica di abbandono e degrado, come potete vedere dalle foto messe nella mia pagina Facebook ditta Insectbuster, per la quale è stato necessario procedere a una prima bonifica.

Un lettore ci ha segnalato alberi malati e piante sofferenti. Si riuscirà a recuperare questo patrimonio della comunità e quanto tempo ci vorrà prima di rivedere il parco come era prima?
Le piante si possono di certo trattare utilizzando prodotti specifici, che ho già preso in considerazione.

Ha in programma qualcosa di innovativo per migliorare la bellezza del parco?
Per prima cosa, con il nostro lavoro, vogliamo riportare le fontane come erano in origine perché si tratta di un patrimonio importante per Colli Aniene. In quanto all’innovazione stiamo pensando di chiedere al Comune di ripristinare l’impianto di irrigazione in modo che nel periodo estivo il manto erboso sia sempre verde.

Abbiamo chiesto inoltre al Dr. Maurizio Puggioni, responsabile e Amministratore unico dell’associazione L’Anfiteatro, alcune riflessioni sulla manutenzione dei 10 ettari di verde pubblico in affido dal 2012 nel comprensorio delle vie Ruini, Franceschini, Orano e Calosso curate dalla ditta Giorgetti.
“L’Associazione Anfiteatro – dichiara il Dr. Puggioni – cura aree verdi che dal punto di vista della gestione manutentiva risulta un po’ complicata a causa di molta produzione di fogliame dai vecchi platani, della presenza di una mole ingente di aghi di pino e dalla manutenzione richiesta dalle tante siepi che crescono velocemente. A questo si aggiunge la raccolta di rifiuti dei cestini del parco che debbono essere costantemente svuotati perché, alla ‘incuria’ delle persone, si somma il danno che cornacchie e piccioni provocano disseminando i rifiuti ovunque.
Tutto questo è stato appaltato da circa cinque anni alla Ditta Individuale di Maurizio Giorgetti che, con molta cura e responsabilità e tantissimo sacrificio, riesce a gestire grazie anche al contributo dei cittadini. Tutto questo è possibile farlo perché, oltre alla volontà e professionalità, il nostro ‘Giardiniere’ sprigiona uno spirito di associativismo senza il quale non si potrebbe gestire un Parco di circa 10 ettari.”

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti