“Giornata dello Sport Mario Pappagallo” e il valore educativo ed inclusivo dello sport per le famiglie

Il contributo all'evento dell’Associazione “La Via del Fare” di Torre Maura
Redazione - 24 Giugno 2017

Il 18 giugno 2017, presso lo storico e prestigioso Stadio dedicato a “Pietro Mennea”, si è svolta la prima edizione della “Giornata dello Sport Mario Pappagallo”, manifestazione organizzata dal Comitato Provinciale CSEN (Comitato Sportivo Educativo Nazionale) di Roma in onore del suo ex Presidente, scomparso prematuramente il 31 maggio 2016.

Alla manifestazione, organizzata e fortemente voluta dalla presidente del Comitato Provinciale CSEN Roma Henrika Zecchetti, hanno partecipato duemila persone tra tesserati, tecnici e membri delle associazioni affiliate allo CSEN e tantissime famiglie sostenitrici dei giovanissimi atleti che hanno dato prova della loro passione sportiva e non solo.
Per questo importante evento ad ingresso libero e gratuito per tutti, grandi e piccini, oltre ad assistere alle esibizioni delle varie specialità presenti, ognuno ha avuto la possibilità di provare, magari per la prima volta, le attività ludico-sportive che più gli interessavano oppure ha avuto l’occasione di  rilassarsi, nell’area olistica, con un massaggio del benessere professionale, sportivo o shiatsu, a cura dei tirocinanti del Centro Nazionale di Formazione CSEN Roma.

Per la prima volta l’Associazione “La Via del Fare”, affiliata CSEN e che ha sede operativa nel quartiere di Torre Maura, ha partecipato fattivamente alla riuscita dell’evento, lavorando con un gruppo di volontari e svolgendo durante tutta la lunga giornata, delle attività dedicate soprattutto ai più piccoli, su argomenti riguardanti l’ambiente e l’arte.

Sotto i gazebi appositamente allestiti, affiancando ed integrandosi anche al punto informativo di AMA S.p.A., si sono svolti laboratori culturali di “Educazione ambientale”, coordinati dalla presidente de La Via del Fare, Daniela Cioccolo, con una parte espositiva  molto curiosa del percorso di recupero dei beni post consumo e con una parte dedicata alla cultura del riuso, condotta dall’artista Luis Cutrone, trasmessa attraverso un laboratorio pratico di creazione di carta fatta a mano da carta riciclata. In alternanza alla lavorazione della carta si è svolto, a cura dello stesso artista, il laboratorio collettivo di pittura e disegno “Giochiamo con l’arte”, con il quale potersi esprimere liberamente e trovare un nuovo modo di espressione visiva aperta a tutte le età.

Mentre queste attività si svolgevano nei gazebi, in pista, sull’erba e sul palco, tutti in contemporanea nello stesso Stadio si sono svolte, gare di atletica e corsa, lezioni ed esibizioni di danza, ginnastica artistica, fitness, tornei di Minivolley, Scacchi, esibizioni di Calcio Free Style, Calcio a 5 (a cui hanno partecipato anche ragazzi di alcune Comunità di recupero e Case Famiglia) e Scherma Storica.

Nel campo centrale appositamente allestito, si sono disputate le partite di Football integrato, lo sport nato dai progetti europei di integrazione sportiva e interamente targato CSEN e che come altre discipline ha permesso di dare molto spazio nel corso della giornata alle discipline paralimpiche.

Degno di nota è stato anche il programma molto ampio di tutte le Arti Marziali, tra cui i più partecipati come numero di atleti, Karate e Judo, che sui due grandissimi tatami posizionati alle due estremità del campo erboso, hanno dato vita ad esibizioni di tecnica e sincronismo coreografico, con tantissimi bambini dai 4 anni in su. Anche per il karate è stata data una bellissima prova di sport integrato con l’esibizione di atleti diversamente abili, perfettamente a loro agio nel gruppo, per la grande esperienza di allenamento che vivono giornalmente.

Anche i nostri amici a 4 zampe hanno avuto un loro importante spazio nel pomeriggio con il Responsabile Nazionale CSEN di Cinofilia, Massimo Perla, che ha fatto scendere in pista alcuni dei suoi migliori esemplari per le dimostrazioni di Agility Dog.

La manifestazione è stata patrocinata dal Coni, dal Cip, dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma, dal II Municipio, dalla FIJLKAM, dalla FIDAL Lazio, da AMA S.P.A., con un’attiva collaborazione di media partnership con Radio Rock.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti