Giornate della creatività e dell’innovazione al Macro Testaccio

Dal 23 al 26 giugno 2011, l’arte contemporanea si unisce alla tecnologia
di Serenella Napolitano - 21 Giugno 2011

Si sa la creatività è quel principio attivo innato che porta avanti l’innovazione, ed è proprio per questo motivo che dal 23 al 26 giugno 2011, il Dipartimento “Innovazione ed Impresa” della Provincia di Roma promuove le Giornate della Creatività dell’Innovazione, che si svolgeranno nel magnifico scenario del Macro Testaccio, Piazza Orazio Giustiniani,4.

Saranno quattro giornate all’insegna di dibattiti, performances ed iniziative relative ai temi della creatività e dell’innovazione. Inoltre la manifestazione prevede la premiazione, che si terrà il 23 giugno, del corso-concorso InnovAction Lab 2011, per l’emersione di idee innovative, tenuto dall’Università degli Studi di Roma Tre, con il sostegno della Provincia di Roma.

Dal 23 al 26 giugno nel padiglione 9 A e 9 B del Macro si darà inizio all’ADD Festival Arti Digitali Duemilaundici, quattro giorni in cui arte contemporanea e tecnologia si fonderanno: si parlerà dei nuovi linguaggi da usare dall’avvento della rivoluzione digitale, verranno analizzati tutti i cambiamenti del linguaggio della pubblicità nel web e come anche il mondo cinematografico utilizza nuove tecnologie per fare spettacolo.
Il 24 giugno ci sarà la “Terza Giornata della Creatività” della Provincia di Roma, che prevede una serie di incontri ed esibizioni dei protagonisti della creatività a Roma. Un modo innovativo per trasportare la grande Capitale in uno scenario nuovo e connettere la creatività di Roma con il mondo. A fine giornata ci sarà la premiazione, da parte del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, del Fondo Creatività 2011.

Per coinvolgere sempre più persone e aziende e far conoscere questo mondo che utilizza tanti termini strani ma che possono essere facilmente compresi, quest’anno, durante le Giornate, si esporrà al pubblico per la prima volta, sempre al MACRO Testaccio, nella struttura della “Pelanda”, i prodotti pubblicati dagli annuari ADI Design Index dell’ultimo triennio, tra i quali verrà scelto il futuro vincitore del XXII “Compasso d’oro”.

Proprio per la sua rilevanza ‘identitaria’, la Provincia di Roma sta coinvolgendo nella realizzazione delle Giornate diversi stakeholders (coloro che sostengono un’iniziativa economica) dell’area, in particolare le grandi imprese specializzate nei settori ad elevato contenuto tecnologico. In questo modo la tecnologia non solo verrà usata ma anche capita dai ‘non addetti ai lavori’. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti