Gli incontri di gennaio 2020 di Polvere di stelle

Redazione - 12 Gennaio 2020

Domenica 19 gennaio 2020 alle ore 13,00 avrà luogo il tradizionale pranzo sociale dell’Associazione Polvere di Stelle presso il Circolo La Traccia in via Tor de’ Schiavi 222 a Centocelle.

Tutti coloro che volessero prendere parte al sacro convivio sono pregati di confermare la loro partecipazione entro il 14 gennaio 2020 direttamente alla associazione oppure al numero 346 7835738.

Martedì 14 gennaio ore 20,30 riprenderanno i martedì letterari alla Traccia.

Saranno due gli argomenti che saranno trattati:

il primo, un libro romanzato di ricette abruzzesi No chef di Rinaldo Fiore.

Il secondo il Mitreo di Marino, a cura di Ugo Onorati.

Solo tre sono in Italia i mitrei dove la scena del mistero è dipinta: uno è il Mitreo Barberini a Roma, un altro il mitreo di Santa Maria Capua Vetere e il terzo è quello di Marino.

Particolarità del Mitreo di Marino, che lo distingue rispetto agli altri due esempi, è la tecnica esecutiva del dipinto realizzato ad encausto (o incausto) direttamente sull’intonaco signino della cisterna.

Al centro del dipinto, risalente al II secolo d.C., si trova Mitra, vestito all’orientale, con berretto frigio, tunica e calzoni rossi; indossa anche un mantello blu volteggiante puntinato di stelle. Guarda verso il Sole che lo illumina; dall’altra parte c’è la Luna. Sotto al Sole e alla luna ci sono due dadofori, portatori di torce, uno con la torcia alzata (Cautes, il giorno), l’altro con la torcia abbassata (Cautopates, la notte). Mitra sta sgozzando il toro bianco, mentre un cane e un serpente bevono il sangue del toro e uno scorpione morde i testicoli del toro. Dalla coda della vittima escono alcune spighe di grano, simbolo della rinascita della Terra. Ai lati della scena principale ci sono otto riquadri con le principali imprese della vita di Mitra.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti