Global Service: “Campidoglio in confusione, lavoratori a rischio”

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina
Redazione - 2 Aprile 2019

“Anche dopo la seduta del 1° aprile della commissione Trasparenza, a cui ha partecipato il Direttore Generale Giampaoletti ma erano assenti l’Assessore Lemmetti e gli altri della giunta che hanno competenza in materia, gli oltre tremila lavoratori della Roma Multiservizi sono giustamente preoccupati per il loro futuro dopo che l’Amministrazione Raggi lo scorso primo marzo ha annullato la gara a doppio oggetto dell’appello Global Service. Se la giunta Raggi continuerà a cincischiare sbagliando le procedure oramai da tre anni, potrebbero verificarsi sia molti licenziamenti per gli operatori, non essendo adeguatamente garantite le clausole di salvaguardia occupazionale, sia consistenti riduzioni del salario che potrebbe essere garantito soltanto per circa 9 mesi e ciò è vergognoso trattandosi di dipendenti che spesso percepiscono stipendi al di sotto dei mille euro.

“Eppure sono sempre più necessari i servizi che potrebbero fornire questi lavoratori nel settore scolastico e nella refezione, nei cimiteri oppure nei parchi e nelle aree verdi, visto che la città si trova in uno stato di degrado mai visto prima per colpa di questa disastrosa amministrazione grillina. Come Fratelli d’Italia insistiamo affinché si proceda all’internalizzazione dei lavoratori, peraltro promessa non mantenuto dal M5S che su tale vicenda, visti i continui cambi di assessori e dirigenti, è in totale confusione”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti