Grande spettacolo a Capannelle

Per le batterie del Derby Italiano del Trotto e delle Oaks del Trotto
Comunicato stampa - 16 Settembre 2023
Il pomeriggio tanto atteso che ha definito la lista dei partenti del 96°Derby Italiano del Trotto e delle Oaks del Trotto è finalmente arrivato. Le sei batterie in programma in questo sabato 16 settembre hanno monopolizzato l’attenzione degli appassionati e regalato una giornata di grande spettacolo, tantissime emozioni e anche qualche sorpresa.
Ecco in dettaglio i risultati:

DERBY ITALIANO DEL TROTTO

Sesta corsa – Batteria A Derby Italiano del Trotto
Risultato completamente in linea con le previsioni nella batteria A del Derby Italiano del Trotto: il netto favorito Expo Wise As, reduce da importante e fruttuosa campagna svedese, è tornato a correre sulle nostre piste per guadagnarsi l’accesso alla finale del Nastro Azzurro della quale sarà probabilmente il favorito. Percorso senza sbavature per il campioncino del Team Gocciadoro che in meno di 300 metri ha rilevato il comando da Ever Wise As, ha condotto a ritmo tranquillo nei successivi 700 metri ma ha poi accelerato benissimo nel giro finale non facendosi mai avvicinare dagli avversari. Il figlio di Ready Cash ha concluso il suo impegno ancora in ottima spinta a media eccellente di 1.14 (con i 660 finali sul piede dell’ 1.10.7 !) , saldo nelle mani del suo preparatore Alessandro Gocciadoro. Everything Bi ed Encierro, i più gettonati fra gli altri concorrenti per guadagnare la qualificazione alla finale, hanno messo in campo robusta progressione nella parte più veloce di gara e sono emersi chiaramente alle migliori piazze.

1) EXPO WISE AS
2) EVERYTHING BI
3) ENCIERRO
4) EMERALD GRIEF
5) ECLISSI BFC

Settima corsa – Batteria B Derby Italiano del Trotto
Anche la seconda batteria del Derby ha sancito la promozione alla finale di tre concorrenti ai quali la sorte aveva regalato ottimi numeri di partenza (grazie anche ai meriti in base alla classifica parametri che posizionava in prima fila quelli con maggiori credenziali acquisite nella carriera) : Executiv Ek ha comandato dal via sfruttando il numero in corda per rientrare a Enock (poi falloso) , Eminem Font ed Etereo Jet lo hanno seguito in scia per tutto il percorso mentre per corsie esterne si impegnavano Ek del Ronco ed Edwin Jet, quest’ultimo poi sostituito da Eclipse Gar. La corsa ha però avuto svolgimento molto tattico con Executiv Ek e Gabriele Gelormini (interprete dell’allievo del Team Gocciadoro) libero di graduare a piacimento per poi accelerare negli ultimi 600 metri: tutto ciò ha messo in difficoltà i soggetti protesi all’esterno e così in retta di arrivo il solo Eminem Font è stato capace di inseguire e minacciare il leader insinuandosi al suo interno: I due hanno lottato fino al traguardo e solamente il fotofinish ha potuto sancire la vittoria di Executiv Ek – a media di 1.15.1 – per un corto muso su Eminem Font. La via breve ha consentito ad Etereo Jet di emergere sulle tracce dei due protagonisti guadagnando la terza piazza e la qualificazione per la finale dell’8 ottobre.
1) EXECUTIV EK
2) EMINEM FONT
3) ETEREO JET
4) EK DEL RONCO
5) ECLIPSE GAR

Ottava corsa – Batteria C Derby Italiano del Trotto
Finale combattuto ed emozionante anche nella terza e ultima batteria dell’edizione numero 96 del Derby Italiano del Trotto. Ad imporsi di stretta misura è stato il favorito Ebano d’Arc che si è parzialmente ripreso quanto la sorte gli aveva negato due settimane prima a Torino nel Premio Marangoni (falloso a 30 metri quando era in vantaggio e quasi certamente vincitore). Alexandre Abrivard, driver e proprietario (con i suoi familiari) di Ebano d’Arc ha portato presto il figlio di Bird Parker in scia ad Ehlert che a sua volta aveva velocemente preso la via del largo per andare al sediolo del battistrada Ehlert Par; da quella posizione tattica privilegiata ha poi atteso la retta di arrivo per lanciare il suo allievo all’attacco del leader, ne ha piegato infine di forza la resistenza riuscendo nel contempo a eludere la violenta rincorsa del bisbetico quanto dotato Elton Gar che in corsa è stato ligio ai comandi di Gabriele Gelormini dopo aver sbagliato a ripetizione nei preliminari della corsa. Ebano d’Arc si è imposto a media di 1.14.2 (con gli ultimi 600 metri in 44.3) davanti a Elton Gar e al grintoso Ehlert Par che ha guadagnato insperata qualificazione alla finale lasciando quarto a contatto Espresso Italia ha così ottenuto la qualificazione come più veloce delle tre batterie.
1) EBANO D’ARC
2) ELTON WISE
3) EHLERT PAR
4) ESPRESSO ITALIA
5) EXCELSIOR

OAKS DEL TROTTO

Quarta corsa – Batteria A Oaks del Trotto
Conferme e novità peraltro attese dal risultato di questa batteria A delle Oaks del Trotto. Elettra d’Esi, una delle più continue ai vertici della generazione femminile 2020, ha cancellato in fretta l’errore commesso a Torino nel Marangoni Filly ed è tornato alla vittoria con pieno merito attuando il preferito percorso d’avanguardia e sarà certamente una delle più attese nella finale dell’8 ottobre. A contatto con la vincitrice (espressasi a media di 1.13.2 con la guida di Edoardo Baldi per il training di Mauro Baroncini) ha concluso la molto cresciuta Eiffel Fi, autrice di eccellente percorso in seconda ruota in scia a Eleonora Grif , che ha confermato le ottime prestazioni fornite nel corso dell’estate all’ippodromo del Garigliano. Molto concreta anche dovendo correre di rimessa Esterel Gi che ha centrato la terza piazza seguita da Eloise Gar ed entrambe saranno naturalmente al via nella finale della seconda domenica di ottobre.
1) ELETTRA D’ESI
2) EIFFEL FI
3) ESTEREL GI
4) ELOISE GAR
5) ESMERALDA SM

Terza corsa – Batteria B Oaks del Trotto

Finale al cardiopalmo in questa seconda batteria delle Oaks del Trotto con la fuggitiva (e favorita) battistrada Eleonor di Poggio che negli ultimi 80 metri ha leggermente accusato la fatica del suo veloce percorso d’avanguardia subendo la simultanea rimonta dell’attaccante Emily Lp all’esterno e dell’outsider Enki Brown Effe, filtrata in corda dopo una bella serie di varchi interni: le tre sono piombate simultaneamente sul traguardo. Un fotofinish quasi indecifrabile regalava ancora la vittoria ad Eleonor di Poggio (interpretata da Giampaolo Minnucci per il Team Gocciadoro e i colori della Scuderia Ale e Dany) che si esprimeva a media di 1.13.2 precedendo Emily Lp mentre Enki Brown Effe incorreva nei rigori della Giuria che dopo la corsa la distanziavano dal terzo al quinto posto per aver superato all’interno la compagna di allenamento Elodì dei Veltri. Promossa così al terzo posto una cresciuta Elodì Mabel che in retta penava per liberarsi dalla posizione alla corda; grazie al distanziamento di Enki Brown Effe guadagnava il pass per la finale anche Estasi di No.
1) ELEONOR DI POGGIO
2) EMILY LP
3) ELODI’ MABEL
4) ESTASI DI NO
5) ENKI BROWN EFFE

Seconda corsa – Batteria C Oaks del Trotto
Non ha regalato sorprese questa che è stata la batteria ad essere disputata per prima in ordine cronologico. La favorita Ete Jet, è sfilata al comando dopo 500 metri ottenendo il via libera da una Euphoria Bi scattante come mai in avvio e ha quindi proseguito sicurissima in avanti fino al traguardo. Vittoria a media di 1.12.3 per l’allieva del Team Gocciadoro interpretata nella circostanza da Antonio Simioli per i colori siciliani della Pachino Horse. Euphoria Bi è rimasta brillantemente in quota ottenendo la miglior piazza e con essa il pass per la finale dell’8 ottobre insieme ad una grintosa Esperia Cr (costretta al largo scoperta per l’intero percorso) e all’appostata Eridamia. Con il quinto posto a media di 1.12.9 anche Emah Roc alla fine ha guadagnato l’accesso all’atto finale delle Oaks del Trotto edizione 2023.
1) ETE JET
2) EUPHORIA BI
3) ESPERIA CR
4) ERIDAMIA
5) EMAH ROC
ph. Domenico Savi

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti