Laboratorio Analisi Lepetit

Grande successo del 12° Incontro Corale

Il 12 e 13 ottobre 2013 presso il Teatro Tendastrisce
di V. L. - 14 Ottobre 2013

“Signore delle cime”, cantato all’unisono dai cori partecipanti, ha concluso il 12 e 13 ottobre 2013 presso il Teatro Tendastrisce le due meravigliose serate del 12° Incontro Corale, organizzato dal centro culturale Lepetit Associazione culturale L’Incontro, con la direzione artistica del M° Roberto Boarini e la regia organizzativa di Palmira Pasqualini.

Si è trattato di un successo di pubblico con la sala sempre affollata, ma anche di contenuti culturali ed artistici. La rassegna ogni anno segna un progresso costante qualificandosi sempre più per l’eccellenza e la varietà delle sue proposte. Nonostante, va detto ad onore degli organizzatori, il mancato sostegno economico della Provincia di Roma e del Municipio che ha offerto tuttavia la sala ed alcune targhe mignon per i gruppi partecipanti (è stata notata l’assenza del presidente del Municipio e dell’assessore alla Cultura e di un qualsiasi membro della Commissione Cultura del V municipio. Presente invece l’ex assessore alla Cultura Leonardo Galli).

DSC01850Il Coro Accordi e Note, che ha aperto le due serate, ha presentato la novità del M° Roberto Boarini (il quale ha dato merito dell’opera al predecessore M° Paula Gallardo, di cui ha letto un simpatico saluto augurale) sotto la cui direzione la corale di Tor Tre Teste ha proposto, salutata da applausi alcuni dei suoi pezzi forti: Vecchia Roma, Napul’è,  Balaio e An Irish blessing

Il “Coro Crescendo” della Scuola Pontificia “Pio IX” di Roma composto da bimbi della Scuola dell’Infanzia, della Scuola primaria e da ragazzi della Secondaria di primo grado, diretto dal M° Sara Proietti, con al pianoforte il M° Erika Witzenmann, ha deliziato con la sua freschezza e bravura proponendo alcuni brani prodotti dallo stesso Coro ad opera di T. Visioli (tra cui Goccia dopo goccia, molto apprezzato dal pubblico, anche per la recitazione) ed altri, ben rielaborati, quali Tears in heaven di E. Clapton, Alla formica (C. Ganzerla), L’Ippopotamo rosa            (L. Donati) e soprattutto la spassosa Però mi vuole bene di V. Savona, salutata da un’ovazione.

Molto frizzante l’esibizione del Coro Cantering, composto da giovani under 35, ospite già nella passata edizione, diretto dall’estroso M° Dodo Versino, che anche in questa edizione si è fatto apprezzare per le sue variegate proposte che hanno spaziato da La tatuata bella di D. Toffolo, allo scozzese Loch Lomond, al divertente medley ceco-finlandese Jozin Z polka, al classico di G. Bregani Montagne addio, al trascinante, ritmato canto popolare lucano I briganti, salutato da scroscianti applausi.

Ha concluso la serata di sabato l’esibizione dei Cori riuniti (nato nel 2012 dalla fusione de Il Coro di piazza Vittorio, Il Coro di Torre Angela, Il Coro di Villa Lais ed i volontari del King Bible, Il Coro di Rebibbia) sotto la direzione del M° Giuseppe Puopolo. Il gruppo ha proposto: Were you there di J. Newton, lo spiritual Kumbaya, il divertente (anche per la rappresentazione) Insalata Italiana di R. Genée, il classico e ben eseguito Tourdion di P. Attaignant e un’emozionante esecuzione del Va pensiero di G. Verdi.

DSC01846

In foto Palmira Pasqualini

Nella serata di domenica 13 il coro di voci bianche “InCanto”, diretto dal M° Costantino Savelloni, accompagnato alla fisarmonica da Davide Mengarelli, al violoncello da Gennaro Della Monica e al pianoforte da Enrica Petroselli, ha eseguito, con impegno, grazia e bravura alcuni brani di Tullio Visioli: Sotto la luna,  Il verme, Voce bella, Filastrocca dell’altroieri e dello stesso Savelloni: Piano, piano, piano, Canto sottovoce, C’era una volta un gioco. Di quest’ultimo è stato anche eseguito, in ricordo dei morti di Lampedusa, il toccante Nei giorni di tristezza

Adotta Abitare A

Il Coro Diapason, costituito da giovani cantori dei Castelli romani ha dato, in apertura un saggio del suo affiatamento, eseguendo con i suoi cantori disposti tra il pubblico in vari punti della sala il dolcissimo canto O Sacrum Convivium di L. Molfino. Tra gli applausi, il gruppo diretto dal M° Fabio De Angelis ha cantato, traendoli dal suo repertorio vario e articolato, contrassegnato da generi e stili diversi i brani: Eppure sentire di Elisa, Tu vo fa l’americano di R. Carosone, Roma nun fa la stupida di A. Trovajoli, Dotti medici e sapienti di E. Bennato, Ogni mio istante dei Negramaro e Dolcenera di F. De Andrè.

DSC01849

Il coro di voci bianche “InCanto”

Alla Corale Mirabilis Concentus, diretta dal M° Gabriella Gianfagna è spettato il compito di concludere un Incontro corale per palati sopraffini e lo ha fatto con straordinaria bravura cimentandosi in brani tratti dalla grande tradizione italiana con la Tarantella e Mi par d’essere con la testa (suggestivo il reclinare della testa verso destra e sinistra di tutti i coristi) di G. Rossini, il Coro delle zingarelle e il Coro dei Mattadori di G. Verdi, di quella napoletana con Torna a Surriento di De Curtis, con il celebre I will follow him di J.W. Stole per concludere con un Hallelujah di Haendel, davvero sontuoso, salutato da una lunga ovazione.

Da sottolineare infine il contributo offerto dagli sponsor: Consorzio Aic, Enoteca Cardeto, Rossetti, Tecnocasa e Fioreria Daniela e soprattutto l’impegno volontario del Coro Accordi e Note, a cui si deve la riuscita dell’evento, che hanno offerto anche un sostegno gastronomico (con pasta ed altri generi alimentari) ai partecipanti alla Rassegna che hanno molto gradito.

Arrivederci alla tredicesima edizione dell’Incontro Corale 2014.

 

Qui di seguito una descrizione dei Cori impegnati nella dodicesima edizione dell’Incontro Corale

CORO ACCORDI E NOTE – Il coro Accordi e Note è stato costituito nel 1988 dal M° Paula Gallardo nell’ambito delle iniziative del Centro Culturale Lepetit per promuovere la musica a scopo sociale e didattica attraverso il canto corale. Attualmente è diretto dal M° Roberto Boarini. “Accordi e Note” ha alle spalle una buona esperienza per quanto riguarda i concerti dal vivo. Ricordiamo l’inaugurazione della Biblioteca “G. Rodari” a Roma nel 2000, la tournée in Argentina nel 2001 e il concerto della Misa Criolla di A. Ramirez nella Chiesa di Dio Padre Misericordioso di R. Maier e al Jazz Club La Palma nel 2004. Il Coro ha partecipato al 3° Festival “Cantate Barcellona” e all’8°, 10° e 16° International Choir Festival Alta Pusteria. Nel 2007 con il poeta Achille Serrao ha prodotto gli spettacoli “E mò comme na’ vota” – e nel 2010 “Ce risemo”. Nel 2011 è stato vincitore del bando di concorso del Comune di Roma con lo spettacolo “Serata al Quarticciolo”. Dall’anno 2002 con il patrocinio ed il contributo del Municipio VII e della Provincia di Roma organizza la rassegna annuale “Incontro Corale” di Roma e del Lazio. Ha partecipato nel 2008 e 2009 alla Festa Europea della Musica e al Concerto di Natale in San Pietro per il Papa. Ad aprile 2011, nell’ambito di uno scambio culturale, ha tenuto dei concerti in Irlanda nella cittadina di Kill – (Dublino).

CORO CRESCENDO SCUOLA PONTIFICIA PIO IX – Il “Coro Crescendo” nasce all’interno della Scuola Pontificia “Pio IX” di Roma ed è aperto a tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e ai ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado. Diretto dal M° Sara Proietti, in collaborazione con il M° Erika Witzenmann ha partecipato alle ultime tre edizioni del concorso “Egisto Macchi”, ricevendo la Fascia Oro in tutte le categorie cui ha preso parte. Negli ultimi due anni ha partecipato al concorso nazionale “San Vigilio In…Canto”, classificandosi ai primi posti nelle categorie in cui si è presentato, ricevendo nel maggio 2012 un Premio Speciale dalla giuria “per la creatività, la capacità di relazione e la gioia contagiosa di far musica insieme”. E’ stato invitato a cantare in occasione della I Rassegna “Visiolcantando”, dedicata al M° Tullio Visioli, di cui il Coro si diverte a rielaborare alcuni brani. Collabora con l’Orchestra di Flauti Dolci “Crescendo” (che nell’aprile 2013 si è classificata al 3° posto al Concorso nazionale “San Vigilio In…Canto”) e con il Coro di Voci Bianche della Filarmonica di Civitavecchia, con il quale ha preso parte al Concerto di Natale del 2012 presso il Teatro Apollo, cantando insieme alla Corale Polifonica di Grosseto e all’Orchestra Filarmonica di Civitavecchia sotto la direzione del M° Piero Caraba.

CORI RIUNITI – La formazione, diretta da Giuseppe Puopolo, nasce nel 2012 ed è la fusione de Il Coro di Piazza Vittorio, Il Coro di Torre Angela, Il Coro di Villa Lais ed i volontari del King Bible Il Coro di Rebibbia. I quattro laboratori corali, sotto l’egida del Master Teatro nel Sociale e Drammaterapia dell’Università la Sapienza di Roma, sono dislocati in diversi ambiti sociali del territorio romano e tracciano un cammino che la pratica coreutica dell’arte trova nel piacere che il fare artistico comporta, nella costruzione di una identità condivisa, di una comunità solidale, di una nuova politica dello stare insieme. È una nuova prassi aperta all’inclusione di ogni forma di disagio, alla partecipazione, all’espressione, alla creatività e alla metamorfosi di ognuno. I Cori Riuniti ogni anno danno vita a numerosi concerti in contesti inusuali o ambienti considerati difficili come La Sala Teatro della Nuova Casa Circondariale di Rebibbia o Il Salone del Centro Diurno Villa Lais dell’ASL Roma C.

CORO CANTERING – Il gruppo corale misto CANTERING nasce nel novembre del 2006 dal desiderio di alcuni giovani di cimentarsi nel canto d’assieme. Da allora il coro – che attualmente conta circa 50 elementi – si riunisce ogni domenica sera in zona Corso Francia (Roma nord), ove intona alcune delle più belle canzoni della tradizione popolare italiana ed estera. Nonostante l’intento prettamente goliardico con cui il progetto era decollato, il risultato si è presto dimostrato superiore alle aspettative, portando così il coro ad intraprendere in breve tempo l’attività concertistica. In questi anni il coro ha cantato in diversi luoghi della capitale – Campidoglio, Aula Magna della Sapienza, Mercati di Traiano, Oratorio del Caravita, Teatro Valle, Ninfeo di Villa Giulia, Auditorium Antonianum,  Stazione Birra (VokalFest), Assemblea Nazionale della Feniarco, Locanda Blues – e si è poi esibito in diversi paesi del centro Italia  Il coro è inoltre intervenuto come ospite alla trasmissione radiofonica “Cotton Gin Blues” in diretta su Radio Onda Rossa (97.8 FM).

CORO di VOCI BIANCHE “InCanto” – Il coro di voci bianche “InCanto” è stato creato nella primavera del 2000 come naturale evoluzione dei laboratori di alfabetizzazione e di educazione al movimento attivi dalla fondazione di Nuova Armonia nel 1992. Il progetto di Nuova Armonia prevede infatti un approccio globale all’educazione musicale, attraverso il movimento creativo e i laboratori di ritmica, già a partire dai quattro anni di età. I bambini e i ragazzi del coro, prima di “InCanto”, hanno frequentato i laboratori introduttivi o preso parte al progetto “La mia classe è un coro” che Nuova Armonia realizza nelle scuole del territorio ostiense da più di 15 anni. Il Coro “InCanto” è iscritto all’A.R.C.L. e ha partecipato a importanti manifestazioni di musica contemporanea tra le quali la rassegna “Primesecuzioni” in cui ha eseguito, alcuni brani di Tullio Visioli in prima esecuzione al XIV, XV e XVI Campus musicale dell’Aureliano. I maestri collaboratori di “InCanto” sono docenti nei corsi di Nuova Armonia.

CORALE MIRABILIS CONCENTUS – Passione e dedizione. Così, nel 1997, sotto la guida dell’attuale Direttrice M° Gabriella Gianfagna, si è formata la Corale Mirabilis Concentus: un piccolo gruppo di appassionati di bel canto molto motivati. Con impegno e sacrificio, in pochi anni la corale ha raggiunto un livello tale da potersi esibire nelle principali rassegne di Roma e provincia, nonché di molte altre località dell’Italia Centro-Meridionale. In virtù di un repertorio molto ricco ed eterogeneo, la corale è in grado di spaziare dalla musica sacra a quella profana, dalle ballate medioevali ai gospels ed alle colonne sonore di films e musicals, grazie anche alla collaborazione di un giovane musicista, Marco Marsili, voce solista ed arrangiatore di vari brani del repertorio. Tra le varie esibizioni della corale ricordiamo: la Rassegna Internazionale Città di Ciampino, i Concerti per l’Associazione Antares, Unitalsi e pro-Croce Rossa Italiana. Ha partecipato nel 2008 alla Manifestazione della RAI “La Bibbia Giorno e Notte” presso la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme e animato la Santa Messa presso la Basilica di San Pietro alla presenza del S. Padre. Ha partecipato ad una rassegna corale svoltasi presso la Chiesa di San Policarpo in Roma con lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione dei laboratori del Liceo Scientifico dell’Aquila andati distrutti con il sisma.

CORO DIAPASON – Il Coro Giovanile Diapason, iscritto all’A.R.C.L., è costituito da giovani cantori che provengono in particolare dalla zona dei castelli romani. Il gruppo presenta un repertorio vario e articolato, cercando di affrontare generi e stili diversi. Durante questo percorso, ha così avuto modo di collaborare con i Maestri A. E. Negri, K. Hoegset, F. Becchis, D. Tabbia e A. Rufini; ha inoltre inciso sotto la guida del Maestro S. Cipriani il cd “La divinità e il verbo”, su musiche dello stesso. Numerose le esibizioni sul territorio nazionale, come ad esempio a Salerno, Rovigo, Lecce e Cagliari (al conservatorio “G. P. Palestrina”), e le partecipazioni agli stage per cori giovanili (“Musicando” di Riccione e “Festival di primavera” in Toscana). Negli ultimi anni ha realizzato concerti in tutto il territorio nazionale (Cagliari, Venezia, Torino, Salerno), diventando un punto di riferimento per la coralità giovanile.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti