Grande successo per il FIABAday del 2 ottobre 2011 a Roma

La manifestazione continua per l’intero mese su tutto il territorio nazionale
Enzo Luciani - 3 Ottobre 2011

La diversità come fattore che arricchisce la collettività e la Total Quality come mezzo per garantire pari opportunità. Questo il messaggio lanciato dal Presidente di FIABA Giuseppe Trieste dal Palco FIABADAY in occasione della Nona edizione della “Giornata Nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche” che si è celebrata ieri 2 ottobre 2011 a Roma in Piazza Colonna. Grande il successo dell’iniziativa.

Più di quattrocento le persone, tra disabili, anziani e bambini provenienti da tutta Italia, che hanno visitato le sale interne di Palazzo Chigi accolte dai funzionari della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dallo staff di FIABA e dai volontari della Protezione Civile.

La Giornata si è aperta con il saluto del Presidente di FIABA Giuseppe Trieste e del Capo di Gabinetto del Ministero della Gioventù Raffaele Perna che ha letto il messaggio inviato dal Ministro Giorgia Meloni. A seguire, l’esecuzione dell’Inno d’Italia, cantato dal Coro Folkloristico “Sotto la Torre” di Cepagatti.

Tanti i temi trattati sul Palco FIABADAY. Si è cominciato con i giovani e gli studenti delle scuole, le nuove generazioni la cui sensibilizzazione alle tematiche dell’abbattimento di tutte le barriere è determinante per rinforzare in loro l’interiorizzazione di una coscienza più attenta alla creazione di un ambiente di qualità quale patrimonio per la loro vita futura. Al dibattito sono intervenuti il Capo Dipartimento del Ministro della Gioventù Andrea Fantoma, il Sen. Domenico Gramazio, il Delegato per l’Handicap di Roma Capitale On. Antonio Guidi, il Presidente dell’Associazione ANAGI Giuseppe Mazzei, i rappresentanti del Rotaract Club Catanzaro e Giovanna Binetti di Modavi. Premiate due scuole romane per la realizzazione di iniziative utili a costruire una società inclusiva: il Convitto Nazionale di Roma Vittorio Emanuele II per il progetto “Diversità e Legalità” e la Scuola Media “Via Boccioni” per i progetti “Filippide” e “Spazio insieme per tutti”.

Al centro dei dibattiti della mattina il tema della Total Quality, trattato con un’attenzione particolare alle “Cabine di regia FIABA per la Total Quality”, al Progetto FIABA “Un’idea per l’Eur, gli studenti progettano l’accessibilità” e all’Housing sociale. L’obiettivo del dibattito è stato quello di promuovere un cambiamento per il miglioramento della qualità della vita attraverso la creazione di un ambiente accessibile e fruibile da tutti. Sono intervenuti il Presidente del Gruppo PDL al Senato Sen. Maurizio Gasparri, l’Assessore regionale alle Politiche per la Casa On. Teodoro Buontempo, per la Provincia di Pescara l’Assessore per le Politiche sociali Valter Cozzi e il Consigliere Camillo Sborgia, Roberto Santi del Formez, per la Facoltà di Architettura dell’Università degli studi di Chieti e Pescara il Prof. Michele Di Sivo e l’Arch. Elisabetta Schiavone, il Presidente del Collegio provinciale dei Geometri di Roma Marco D’Alesio, Federico Gobbi dell’Istituto Tecnico per Geometri di Roma “Leon Battista Alberti”.
La prima parte del pomeriggio è stata moderata dal giornalista RAI Michele Cucuzza sempre vicino alle iniziative di FIABA. Sono stati affrontati temi come ambiente; sport; mobilità; intercultura e religioni. Tra gli intervenuti Pasqualino Bernabei in rappresentanza di Ferrovie dello Stato, il direttore generale di Hippo Group Roma Capannelle Elio Pautasso, il consulente legale Anthai Alessandro Bardini, il Presidente Nazionale FENALC Alberto Spelda, Antonella Giacomini di Roma Natura, Valentina Valenti, il Presidente dell’Ass. culturale “Sotto il cielo di Roma” Carlo Muuns, Vincenzo Mirrione in rappresentanza del Circolo Canottieri Aniene e di Canova Club, Padre Gaetano Saracino e l’atleta con disabilità Roberta Cogliandro. Unico il messaggio emerso dal confronto: a tutti deve essere garantito di vivere liberamente la propria vita e l’ambiente senza problemi, ostacoli o discriminazioni.

La “Giornata FIABADAY” si è conclusa col dibattito sulla comunicazione concepito come spazio utile per sensibilizzare i professionisti dell’informazione al tema della Total Quality e per sviluppare al contempo idee e proposte su come veicolare al meglio i messaggio della campagna FIABADAY 2011: costruire un mondo senza barriere per migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini. Si sono confrontati sul tema il vice direttore de IL TEMPO Giuseppe Sanzotta, il Presidente del Club Relazioni Esterne Romano Dalla Chiesa, Rosanna Consolo per la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma “La Sapienza”, la Presidente Modavi Irma Casula, il Presidente di ASSTRAI Michele Marino.

Tanta la musica e lo spettacolo a far da cornice ai dibattiti con l’esibizione sul palco FIABADAY del cantante Luca Virago, che ha interpretato i maggiori successi della musica italiana e degli allievi con disabilità della scuola di Judo “All’orizzonte” di Francavilla al Mare.

La Nona edizione del FIABADAY si inserisce nelle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia: Piazza Colonna si è così trasformata in un grande salone da ballo per accogliere gli allievi associati della Compagnia Nazionale di Danza Storica che hanno intrattenuto il numeroso pubblico presente con i Valzer, le Quadriglie e Contraddanze da Gran Ballo dell’800.

La campagna di divulgazione del FIABADAY ha preso il via il 22 settembre nella Basilica Papale di Santa Maria Maggiore con un concerto di musica sacra tenuto dal direttore di UmbriaMusicFest Walter Attanasi e si protrarrà sino al 31 ottobre con eventi organizzati su tutto il territorio nazionale dai nostri partner sottoscrittori di Protocollo d’intesa. Ricordiamo, tra gli altri, la collaborazione con il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, membro del Comitato d’Onore di FIABA, attraverso i quali saranno effettuate visite in numerosi porti italiani.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti