I.C.S. Salacone, il Comune di Roma dorme, ma Genitori, Studenti e Docenti, NO

Adesso la Scuola, grazie a loro, può riaprire. Urgono però altri interventi di manutenzione da parte del V Municipio 
Alessandro Moriconi - 10 Settembre 2020

Il V municipio che non interviene, la data dell’apertura per l’inizio dell’anno Scolastico 2020/2021 ormai alle porte e una scuola diventata quasi impresentabile per la mancanza di quelle manutenzioni indispensabili e purtroppo richieste invano. Tutto ciò è stato ritenuto inaccettabile sia dal corpo Docente che dai genitori dell’I. C. Simonetta Salacone, nel quartiere Villa de Sanctis.

Tanto inaccettabile che è bastato annunciare il progetto “facciamo da soli” per mobilitare praticamente tutti. Assistere a Docenti e Genitori, stuccare, scartavetrare e pitturare con una maestria da far invidia a tinteggiatori professionisti non è cosa da tutti i giorni.

Ma non solo all’interno dell’istituto intitolato a Simonetta Salacone, storica insegnante legata al territorio che ha lottato come pochi per una scuola sempre più aperta ed inclusiva … Infatti, sotto il sole cocente di questi giorni, ecco altri Genitori e Docenti trasformarsi in Falegnami per ripristinare arredi in legno e giardinieri per curare gli spazi verdi, eliminare aghi di pino, modellare arbusti e siepi.

Importante anche il ruolo, portato avanti quasi fosse un gioco da giovanissimi volontari che, armati di guanti e di un semplice raschietto, hanno eliminato tutte le erbe infestanti. Decine i sacchi di rifiuti raccolti e che dovranno essere rimossi dall’Ama con celerità.

Da quello che abbiamo potuto osservare anche dalle decine di foto, la prima battaglia, grazie al piccolo esercito di volontari è praticamente vinta e la scuola potrà riaprire alla data prevista.

Ovviamente quanto fatto ha una doppia funzione e, mentre la prima è stata brillantemente risolta attraverso questa partecipata iniziativa, per la seconda sta al Municipio e al Comune di Roma reperire i fondi necessari per programmare un robusto intervento di manutenzione straordinaria ad un edificio ormai cinquantenne.

Non sarebbe poi male se la Sindaca Virginia Raggi molto sensibile ai PRIMA e DOPO facesse una visita in questo Istituto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti