I lamenti del povero Renato – Silvio anche sacrilego – La metamorfosi del Grillo – E a noi?…

Fatti e misfatti di dicembre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 12 Dicembre 2012

I lamenti del povero Renato 

"Per pagare il saldo dell’Imu – si è lamentato, su "Tgcom 24", l’onorevole Renato Brunetta – ho dovuto chiedere un prestito in banca".

Ma lui, l’onorevole Renato Brunetta ex parlamentare europeo dal 1999 al 2008, ex Ministro della Repubblica dal 2008 al 2011, dal 2011 presidente della "Fondazione Ravello", autore di numerose pubblicazioni in materia di economia e di lavoro e di infinite relazioni industriali, attualmente deputato e membro della quinta Commissione bilancio, tesoro e programmazione, editorialista de "Il Sole 24 ore" e de "Il Giornale", ospite di frequenti inviti in tv pubbliche e private? Sì, proprio lui. Lui che, avendo potuto e potendo tuttora contare su entrate che un lavoratore medio nemmeno se le sogna la notte, non ha dunque trovato gli euro necessari per pagare l’Imu. Allora, però, tre ipotesi. La prima: l’onorevole Renato Brunetta è proprietario di un patrimonio immobiliare così notevole da dover ricorrere perfino lui alla banca per versare l’imposta. La seconda: l’onorevole Renato Brunetta ha guadagnato e continua a guadagnare assai, ma è uno spendaccione tale che non gli resta neppure un euro per le tasse. La terza: l’onorevole Renato Brunetta è soltanto un bugiardo, ma anche un cinico che non si preoccupa di offendere quanti, avendo guadagnato e continuando a guadagnare molto molto meno di lui, sono stati davvero costretti, per pagare anche il saldo dell’Imu, a contrarre per davvero, purtroppo, dei debiti.

Silvio anche sacrilego

"Il "Festival della canzone di Sanremo 2013" – sembra ormai certo – non potrà più effettuarsi dal 12 al 16 febbraio prossimi per non rischiare, in caso di sempre più probabile "election day" in quel periodo, di infrangere in qualche modo la legge sulla "par condicio"".

Diavolo di un Cavaliere nero. E’ venuto giù, all’improvviso, con tanta di quella terribile furia apocalittica da determinare perfino lo spostamento di data di un evento sacro e inviolabile come il "Festival della canzone di Sanremo". Incredibile e, se si vuole, addirittura sacrilego. La stessa cosa, tanto per dire, se avesse determinato lo spostamento della festa di San Gennaro dal 19 settembre a chissà quando.

La metamorfosi del Grillo

"Via dalle palle – ha urlato Beppe Grillo, questa volta, a chi insisteva a chiedergli più limpidezza e più partecipazione da parte degli iscritti – via dalle palle quanti mi accusano di scarsa democrazia".

Ma da quando in qua la democrazia scaccia dalle palle chi la invoca? La metamorfosi di Beppe Grillo: da comico intelligente a dittatore "clown". Complimenti.

E a noi?…

"E’ Francesca Pascale – ha confermato, su "Radio 24", Daniela Santanché – la nuova compagna di Silvio Berlusconi".

Grazie, per educazione, dell’autorevole conferma. Ma a noi – ci scusi l’onorevole Daniela Santanché – a noi che ce ne importa?


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti