I lavori a Piazza Bologna dividono i cittadini

Cancellata o non cancellata. Provenzano: “I residenti possono votare anche online”
Enzo Luciani - 24 Novembre 2011

Nell’ultimo assestamento di bilancio del Comune di Roma sono stati stanziati 400 mila euro per il rifacimento di Piazza Bologna. La piazza, che ricade nel III municipio della Capitale, ha proprio bisogno di un restyling. Se immaginiamo di vederla dall’altro sembra una chiocciola circolare da cui si diramano le varie strade tra le quali, anche quella molto trafficata, che porta verso la stazione Tiburtina e proprio al suo interno, in estate, molti cittadini trovano refrigerio dalle calde e assolate giornate romane.

Per questo motivo la cittadinanza ha presentato il progetto di riqualificazione che prevede una serie di interventi sulle strutture esistenti come l’interramento delle attuali vasche, l’installazione dell’impianto di irrigazione, nuove essenze arboree, nuovi arredi urbani per un costo complessivo di circa 400mila euro; alcuni cittadini presenti hanno chiesto anche l’installazione di una cancellata al fine di chiudere la piazza ad una certa ora e debellare così l’ennesimo ritrovo notturno di una certa movida selvaggia.

Ma proprio a questo proposito, come al solito, i cittadini si sono divisi in pro e contro cancellata. A diffondere la notizia è stato il consigliere municipale, Giovanni Provenzano: “Quest’ultima ipotesi sta dividendo la cittadinanza tra favorevoli e contrari – dichiara il consigliere – per cui abbiamo deciso di avviare una specie di referendum tra i residenti con tanto di seggi e possibilità di voto online!”.

“Per votare – aggiunge Provenzano – ci si potrà recare al gazebo allestito sulla piazza stessa, presso la sede del PdL di via Livorno 1, nonché online sul sito internet www.nomentanoitalia.it e sul profilo facebook del gruppo con il nome di quelli di piazza Bologna”.

Alla nostra domanda se i lavori sono già partiti, il consigliere ci ha risposto: “Al momento c’è solo il progetto di massima ed i soldi stanziati nell’ultimo assestamento di bilancio”.

Per chi vuole esprimere la propria opinione sulla cancellata può farlo, ma nel frattempo molti cittadini sperano che i lavori di riqualificazione partano al più presto. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti