I pini di Roma e la malattia che non si conosce bene…

Renato Pierri - 17 Ottobre 2021
“E’ efficace?”, ho chiesto ad una signora, addetta ai lavori, e lei: “E’ sperimentale. E’ una malattia che non si conosce bene, ognuno la tratta a modo suo”. No, non stava parlando del vaccino contro il Covid, si riferiva al trattamento che questa mattina stavano facendo agli alberi malati, nel parco di via Francesco Compagna, a Colli Aniene.
“Dovrebbe trattarsi – ha aggiunto – di una malattia causata dalla cocciniglia”. Al che ho replicato: “Signora, a me un professore di botanica, al quale ho descritto i sintomi dei pini malati a Colli Aniene, rami secchi, perdita abbondantissima e continua di resina e d’aghi, mi ha riferito che dovrebbe trattarsi del Cancro resinoso, non della cocciniglia”. Mi ha guardato perplessa, la signora, e mi ha salutato, dovendo spostare la macchina sotto un’altra pianta.
Insomma, non solo si curano i pini con sostanze sperimentali, ma sembra che non si conosca neppure bene la malattia della quale sono affetti. L’esperto cui descrissi i sintomi dei pini malati, è Pietro Pavone, professore ordinario di Botanica, dell’Università degli Studi di Catania.
Converrebbe rivolgersi a persone competenti, prima di procedere al trattamento dei pini, che purtroppo nel quartiere di Colli Aniene, ma credo anche in altri quartieri di Roma, sono tutti malati.
L’intervento di questa mattina è stato ordinato dagli inquilini dei palazzi che affacciano sul parco. I cittadini fanno ciò che dovrebbe fare il Comune.

Commenti

  Commenti: 1


  1. Egr. Sig. Renato Pierri,
    chi le risponde è l’amministratore del condominio generale Aurora 82 responsabile della gestione del verde del cosiddetto “Parco Aurora”. Non so con chi lei abbia parlato ma avrebbe dovuto dichiararne le generalità e le responsabilità per dar valore a quello che le ha messo in bocca, come ha fatto con Pietro Pavone. Del resto, se chiedeva, io sono stato nelle vicinanze dalle 8 alle 16 per controllare i lavori. Lei ha fatto una foto ed io ho fatto un filmato.
    Ritengo il suo articolo e le sue affermazioni frettolose e superficiali. Sono stato contattato da un giornalista di questa testata allarmato da quanto lei scritto. A lui ho dato le risposte che spero si trasformino in altrettanto articolo ma solido nelle informazioni date e quindi di maggior sostanza. Avrei piacere che lei visitasse il sito http://www.parcoaurora82.tk dove potrà trovare esaurienti risposte ad ogni sua domanda e, se non le fossero sufficienti, potrà sempre scrivermi o chiamarmi utilizzando i riferimenti contenuti nel sito stesso e disponibil a tutti i cittadini di Colli Aniene.
    Se mi scriverà la inserirò nella mailing list e riceverà regolarmente ogni aggiornamento sugli interventi nell’area verde.
    Grazie

Commenti