Identificato e denunciato il writer Geco

Ha marchiato centinaia di muri e palazzi a Roma
Enzo Luciani - 9 Novembre 2020

Dopo un anno di indagini gli agenti della Polizia Locale del Nucleo Ambiente e Decoro hanno identificato il writer Geco.

Nel tempo aveva marchiato centinaia di muri e palazzi a Roma (e in altre città europee).

Una moltitudine di bombolette spray e adesivi, funi, estintori, corde, lucchetti, pennelli, rulli, secchi di vernice (oltre a sei telefoni cellulari e un computer) è il bottino sequestrato dal Nucleo Ambiente e Decoro.

Laboratorio Analisi Lepetit

“Insieme all’assessore Linda Meleo – ha dichiarato il 9 novembre 2020 Virginia Raggi – lo avevamo già denunciato per aver deturpato diversi edifici della nostra città.
Grazie al lavoro dal Nad e a un anno di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, i nostri agenti sono riusciti a identificare il writer.
I magistrati hanno poi disposto perquisizioni domiciliari e nei mezzi a sua disposizione.
Era considerato imprendibile, ma ora Geco è stato identificato e denunciato”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti