Identificato ladro pietre d’inciampo

Alemanno: "soddisfazione per lavoro carabinieri"
Enzo Luciani - 17 Gennaio 2012

È stato individuato dai carabinieri della stazione Roma Piazza Farnese l’autore del furto delle 3 pietre della memoria, dedicate alle vittime dell’olocausto, rubate lo scorso 12 gen in via S.Maria in Monicelli 67. L’uomo, un romano di 41 anni, avrebbe ammesso il furto giustificando il gesto non antisemita, ma spinto da motivi estetici: le targhe davanti al portone di casa per l’uomo avrebbero fatto paragonare quel luogo ad un cimitero. L’uomo ha fatto sapere che scriverà una lettera di scuse alla Comunità ebraica e al Comune.

“Mi congratulo con i Carabinieri per le indagini che hanno permesso di identificare l’autore del furto oltraggioso delle tre pietre della memoria, dedicate alle vittime dell’Olocausto, rimosse lo scorso 12 gennaio in via Santa Maria in Monticelli. Apprendo con soddisfazione che non è stato un gesto antisemita, anche se ci tengo a precisare che a Roma non sono tollerati atti di questo tipo. Senza memoria del passato non c’è futuro. Come sindaco ho il dovere di lavorare quotidianamente affinché in questa città crescano, attraverso il dialogo e la conoscenza reciproca, la tolleranza, il rispetto e il senso di una comune appartenenza. L’Amministrazione capitolina si rende disponibile a ricevere in Campidoglio l’autore del gesto e i familiari per suggellare le scuse ufficiali”.Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti