Il 996 da Roma all’Europa al Teatro Argentina

Due appuntamenti l'11 e 18 dicembre 2013 con ingresso libero organizzati dal Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli
Redazione - 9 Dicembre 2013

Due gli appuntamenti di “il 996 da Roma all’Europa” l’11 e 18 dicembre 2013 con ingresso libero al Teatro Argentina organizzati dal Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli 2013/2014 con il coordinamento e cura Marcello Teodonio presidente del Centro Studi G.G. Belli.

In continuità con gli eventi realizzati nel 2012/2013 per il centocinquantesimo della morte di Giuseppe Gioachino Belli (1791-1863), il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli propone un ciclo di eventi/spettacolo da effettuare nel circuito dei teatri di Roma. Il ciclo si propone l’obiettivo di continuare quello schema di lettura/spettacolo (di cui il teatro Argentina è stato iniziatore) che tanto successo ha ottenuto nei cicli di lettura delle precedenti stagioni teatrali, e cioè la presentazione, affidata ai massimi studiosi e ai migliori interpreti, dei sonetti in dialetto e in generale della produzione letteraria e poetica di Belli che consentano anche ai partecipanti/spettatori di acquisire conoscenze corrette e non pedanti, ed elementi di interpretazione intorno a una cultura complessa come quella di Belli che deve fare i conti con la modernità e i nuovi protagonisti della storia.

Nel ciclo della stagione 2013/2014 accanto agli appuntamenti con la poesia e la scrittura di Belli e dei suoi interlocutori (Leopardi, Manzoni), il ciclo proporrà incontri con il teatro di Giggi Zanazzo, con la poesia di Mauro Marè, e con altri protagonisti della letteratura e della cultura in dialetto dell’Ottocento e del Novecento.

CALENDARIO

mercoledì 11 dicembre, ore 17

“Scastagnamo ar parlà, ma aramo dritto”.

L’epistolario tra Giuseppe Gioachino Belli e Jacopo Ferretti

a cura di Franco Onorati

Adotta Abitare A

Il Centro Studi G.G.Belli annuncia la pubblicazione della corrispondenza fra Belli e l’amico, poi consuocero Ferretti. Il volume, curato da Marta Ferri per le edizioni “il Cubo”, sarà presentato nel corso dell’incontro di mercoledì 11 dicembre alle ore 17

Nel corso dell’incontro avrà luogo lo spettacolo

Scene da un’amicizia.

Personaggi e interpreti

Belli-Gianni Bonagura

Ferretti- Maurizio Mosetti

voce narrante-Franco Onorati

musiche di Gioachino Rossini

con la partecipazione di Annalisa Bini (Accademia di S.Cecilia)

 

mercoledì 18 dicembre, ore 17

“Cqua cc’è un Vicario de Ddio nipotente”

I sei papi di Giuseppe Gioachino Belli

a cura di Marcello Teodonio

letture di Angelo Maggi, Maurizio Mosetti e Paola Minaccioni


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti