Il Colosseo è il primo monumento con videoguida per non udenti

Vannini(PDL): "Un significativo passo avanti verso il mondo delle persone disabili"
Enzo Luciani - 5 Dicembre 2012

E’ stata presentata mercoledì 5 dicembre 2012 l’innovativa videoguida creata per i non udenti in visita al Colosseo. Il progetto è partito in occasione del 3 dicembre, la giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità.

L’iniziativa nasce dal lavoro sinergico ed attento, svolto dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, da Coopculture, che gestisce le attività didattiche e di accoglienza della Soprintendenza, di concerto con D’Uva workshop e dall’ass.ne Onlus Kiasso, prima struttura in Italia ad occuparsi di turismo accessibile, che offre servizi ed attività turistiche a livello internazionale, dedicate alle persone audiolese.

"Apprendo con piacere e soddisfazione – afferma Alessandro Vannini consigliere pdl di Roma Capitale – che il Colosseo è il primo sito archeologico nel Lazio ad essere provvisto di questa innovativa guida visiva studiata appositamente per rispettare le esigenze delle persone non udenti che finalmente possono visitare l’anfiteatro usufruendo di uno strumento tecnologico ed innovativo. Le guide sono state redatte non da professionisti udenti ma da interpreti sordi che vivono la condizione in prima persona che, come dei mediatori "madrelingua", sono quindi capaci di comprendere pienamente le esigenze delle persone nella loro stessa condizione. Un vero e proprio valore aggiunto".

La video guida, disponibile in biglietteria al costo di tutte le altre audioguide, a breve sarà scaricabile online, sotto forma di applicazione per gli smartphone ad un prezzo ridotto. Il progetto ha richiesto un anno di lavoro ma si è giunti ad un risultato concreto e di livello avanzato che migliorerà sempre di più nel tempo. Alle 11 lingue presenti già nell’offerta delle audioguide si sommano inoltre, per la videoguida, la lingua LIS (Lingua Italiana dei Segni) e straordinariamente anche il linguaggio ASL (American Sign Language), lingua passepartout paragonabile al ruolo dell’inglese, nel contesto di riferimento.

Continua Vannini: "Mi congratulo con Rossella Rea, direttrice del monumento, e con tutti i soggetti promotori e realizzatori del progetto. Questa videoguida rappresenta un significativo passo avanti per il settore. Un servizio indispensabile. E’ necessario incentivare il più possibile ricerche e progetti di tale entità, declinati al sociale, alle pari opportunità e alla cultura allo stesso tempo.

Bisogna promuovere il turismo accessibile offrendo servizi che permettano alle persone disabili di godere a pieno dei meravigliosi musei e dei suggestivi siti archeologici della Capitale. Ricordiamo che il Colosseo da solo è la meta scelta da 6 milioni di turisti l’anno. Alle soglie del 2013 – conclude Vannini – è fondamentale per la nostra Città puntare sempre di più nello sviluppo turistico tenendo ben presenti queste realtà. Roma ha tutte le caratteristiche ed il potenziale per mettere in atto politiche concrete verso tale direzione".
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti