Il consigliere Pdl VIII municipio Vendetti denuncia: “Picchiato e fermato illegalmente dalle Forze

La denuncia dopo uno scontro con dei carabinieri in borghese. L'Arma: "Si è rifiutato di fornire documenti aggredendo i militari"
di M.G. T. - 29 Agosto 2012

Una serata di abusi e violenze quella denunciata dal consigliere del Pdl VIII municipio Fernando Vendetti, nonché presidente della commissione municipale Sicurezza, recatosi nel pomeriggio di martedì 28 agosto al commissariato Romanina per accusare alcuni carabinieri di lesioni e abuso di potere, a seguito dello scontro avvenuto nella serata precedente. 

Vendetti racconta di essere stato "picchiato, maltrattato, insultato e fermato illegalmente" da tre militari in borghese, mentre tranquillamente stava andando a gettare la spazzatura in auto nei pressi di San Cesareo. Il consigliere afferma di essere stato avvicinato da una macchina grigia con dentro tre uomini che gli hanno intimato di fermarsi e mostrare i documenti, convito di avere davanti dei rapinatori ha chiesto loro di mostrare il tesserino che secondo Vendetti era sopravvisto di foto e dati per l’identificazione. 

A nulla gli è servito palesarsi come un consigliere del Comune di Roma. Le continue polemiche, secondo Vendetti, hanno infastidito i carabinieri che sono diventati violenti e volgari strappandogli dapprima il portafogli e il cellulare e poi scaraventandolo sul cofano della macchina, infierendo con calci e pugni. Quando sono arrivati i carabinieri in uniforme il consigliere è stato portato alla stazione di Palestrina, dove con l’aiuto del collega di partito Marco Marsili la minaccia di arresto si è trasformata in una denuncia per resistenza, violenza e omessa dichiarazione delle proprie generalità.

Decathlon Prenestina saluta

Di tutt’altro genere la versione dell’Arma che ha dichiarato: "La macchina del signor Vendetti è stata avvistata durante un servizio antirapina. I militari hanno chiesto i documenti al conducente che ha rifiutato di mostrarli e di dichiarare le sue generalità. I militari in borghese hanno chiamato un’autoradio, ma anche davanti ai carabinieri in divisa l’uomo ha rifiutato di farsi identificare e ha cominciato a reagire violentemente, tanto che due carabinieri sono stati medicati in ospedale. In seguito il signor Vendetti è stato denunciato a piede libero. L’intervento dei militari è stato ineccepibile".

Anche il consigliere ha riportato delle lesioni con una prognosi del Policlinico Casilino di 7 giorni. Ricordiamo che Vendetti ha conseguito negli anni il titolo di maresciallo della Croce Rossa e ha ricevuto due medaglie d’argento per il merito civile di cui una per aver soccorso un cinese vittima di un’aggressione. La decisione sui fatti, al momento, spetta alla Magistratura che dovrà valutare le eventuali colpe di entrambe le parti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti