Il Fiorito dell’incoerenza – Quando la voglia di poltrona aguzza l’ingegno – Ottimo, ma… – Balene –

Fatti e misfatti di ottobre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 3 Ottobre 2012

Il Fiorito dell’incoerenza

"Troverò in carcere – ha continuato a urlare il "mariuolo" Franco Fiorito – gente migliore che nel Pdl".

Ognuno ha le sue opinioni e ogni opinione, la si condivida o no, va democraticamente rispettata. Una osservazione, tuttavia, all’ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio: se questa fosse davvero la sua opinione, ci sarebbe da chiedergli il perché abbia aspettato che lo cacciassero dal partito e non si sia invece coerentemente dimesso e il perché abbia aspettato che lo arrestasse la Guardia di finanza e non si sia invece coerentemente costituito per andare finalmente a respirare un’aria per lui più sana.

Quando la voglia di poltrona aguzza l’ingegno

"In politica – ha detto l’ex Ministro dell’ Economia Giulio Tremonti – oggi molti, invece che partire dalle idee, partono dalle poltrone".

Verissimo. E lui, allora, che cosa si è inventato per distinguersi? Non partire direttamente dalle poltrone, che in ogni caso né Pdl né Lega hanno più intenzione di offrirgli, ma partire da un "movimento in divenire" di sua ideazione il quale, proponendo agli italiani un altro manifesto di intenti, gli possa però alla fine assicurare ugualmente – come lui spera – comunque una poltrona. Magari una sedia. O, meglio di niente, anche uno strapuntino.

Ottimo, ma…

"Il pareggio del bilancio dello Stato e di tutti gli Enti locali – sta mettendo a punto una bozza il Governo – sarà imposto dalla Costituzione".

Adotta Abitare A

Ottimo. A patto, poi, che non faccia la fine di tanti articoli della Suprema Carta che stanno lì, ma solo come un tocco effimero di belletto giuridico-istituzionale. Come quell’articolo 3 secondo il quale "… è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organiuzzazione politica, economica e sociale del Paese", quell’articolo 13 secondo il quale "… la legge stabilisce i limiti massimi della carcerazione preventiva", quell’articolo 33 secondo il quale "… enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione senza oneri per lo Stato", quell’articolo 37 secondo il quale "la donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano ai lavoratori". Tanto e soltanto per esemplificare. E non andando oltre, unicamente, per carità di Patria.

Balene

"E’ una balena bianca – è arrivata notizia dalla Gold Coast dell’Australia – ed è impegnatissima ad eseguire mirabili acrobazie a vista d’occhio".

Ma allora – sembra già di udire l’esultanza di tanti nostalgici – la nostra cara, vecchia balena bianca non è morta ed è sempre lì con le sue tradizionali giravolte. Spiace smorzare gli entusiasmi. La balena bianca con le sue acrobazie al largo della Gold Coast australiana si chiama Megaloo e non Dc. Ed è nata nel 1992, proprio lo stesso anno in cui la Dc è invece morta sotto l’ondata dello "tsunami Mani pulite". E, allora, addio nuovi sogni di gloria. Addio castelli in aria…

Dalle stelle alla politica

"La nostra capolista alle prossime elezioni politiche – ha fatto sapere il neopartito "Democrazia atea" – sarà la celebre astrofisica Margherita Hack".

Nel programma elettorale di Margherita Hack, magari, far vedere ancora meglio le stelle agli italiani. Ancora meglio del Governo Monti? Difficile, se così fosse, raccogliere, alle prossime elezioni politiche, anche un voto soltanto. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti