“Il Museo degli oggetti viventi”

Biblioteca Quarticciolo presenta la prima edizione del progetto

La Biblioteca Quarticciolo presenta la prima edizione del progetto ‘Il Museo degli oggetti viventi’, uno spazio aperto alla cittadinanza in cui riflettere e rielaborare in maniera creativa il rapporto con gli oggetti che affollano la nostra esistenza.

Ad ogni partecipante verrà proposto di scegliere un oggetto in suo possesso che lo rappresenti e che vorrebbe idealmente lasciare come testimonianza di sé – una cosa capace di raccontare un frammento della nostra personalità, del nostro vissuto, di quanto è accaduto o sarebbe potuto accadere.

Durante una serie di incontri, guidati da Carlo La Chimia, scrittore e formatore in ambito multimediale, ogni componente del gruppo sarà stimolato a elaborare una narrazione legata all’oggetto scelto.

Gli scritti potranno spaziare tra generi e forme differenti e diventeranno parte integrante di una performance conclusiva, un Museo degli Oggetti Viventi allestito tra i locali della biblioteca.

Il progetto è aperto a tutti e gratuito.

L’incontro di presentazione del progetto, durante il quale verranno comunicate le modalità e le date del laboratorio, si terrà nel mese di settembre.

Per informazioni, potete scriverci a ill.quarticciolo@bibliotechediroma.it

Carlo La Chimia è formatore in ambito CINE-TV. Ha svolto seminari, workshop e master in sceneggiatura cinematografica e televisiva, montaggio digitale, regia e drammaturgia. Ha condotto laboratori di cinema e multimedialità e ha ideato e montato documentari, spot sociali e video divulgativi per conto di Regione Lazio, Comune di Roma, cooperative sociali e associazioni.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento