“Il Paesaggio dell’Utopia” di Fiammetta D’Angelo

Mercoledì 26 giugno, ore 16.30 la Presentazione del volume alla Biblioteca Nazionale di Roma
Redazione - 25 Giugno 2019

Mercoledì 26 giugno, ore 16.30 presentazione del volume Il paesaggio dell’utopia. Il Viaggio di Parnaso di Cesare Caporali come canone e modello di Fiammetta D’Angelo (Avellino, Edizioni Sinestesie, 2019) con i Proff. Rino Caputo, Alberto Granese, Carlo Santoli e Carmine Chiodo.

Tale studio intende proporre un iter attraverso il Viaggio di Parnaso di Cesare Caporali, per coglierne direzione e profondità, non da subito intuibili, se non dalla complessità di una tessitura, che è possibile definire con il termine di “manierista”. Il Parnaso caporaliano si situa in un ampio orizzonte storico e culturale. Tentare di individuarne i fili è impresa non agevole, quanto affascinante e indispensabile. Tale poemetto, che, sulle orme della dantesca Commedia, fa inoltrare il lettore in una selva di significati, indica, a chi vi si incammini con pazienza, con opportune soste, un canone poetico, artistico, filosofico, richiamato dalle opere, dalla presenza, “agente”, dei loro autori e dai protagonisti di un’età straordinaria come l’epoca che vive tra il Rinascimento e il Barocco. Né mancano lo sguardo al classico, agli Auctores latini e greci, in perfetto, ideale dialogo con la modernità; la presenza, sottesa, di un sapiente disegno filosofico e accademico, aspetti tutti che rendono il Viaggio di Parnasodi Caporali un modello per un genere felice nella letteratura italiana, spagnola ed europea dei secoli XVI e XVII.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti