Il parco della Cellulosa e i fondi scomparsi

Stampete - Martino (Pd): "Vogliamo esaminare gli atti e l’iter procedurale, ma ci viene negato”
di Serenella Napolitano - 2 Novembre 2011

La storia del parco della Cellulosa ormai si è trasformata in un problema e ancora una volta fondi che vengono stanziati per la salvaguardia, in questo caso di un polmone verde per la capitale, si perdono nei meandri dell’amministrazione pubblica.
A renderlo noto sono stati i consiglieri Pd Antonio Stampete e Roberto Martino, che in una nota del 28 ottobre 2011, hanno dichiarato: “Da oltre un mese il gruppo PD del XVIII Municipio ha richiesto una seduta del Consiglio Municipale per esaminare gli atti e l’iter procedurale relativo all’acquisizione del Parco della Cellulosa. Su tale argomento considerando l’intesa preliminare già raggiunta nel 2007 tra ex ente Cellulosa e Campidoglio i consiglieri del PD hanno richiesto la presenza dell’assessore al Patrimonio Alfredo Antoniozzi.
Di fronte all’inspiegabile latitanza della maggioranza di centrodestra a discutere l’acquisizione di questo importante polmone verde i consiglieri democratici del XVIII hanno più volte reiterato la richiesta. Incomprensibilmente però ci è stato comunicato il netto rifiuto della Presidenza ad avviare un discussione in aula sull’argomento. Considerando la valenza che assume l’area verde della Ex Cellulosa su tutto il quadrante nord della città, riteniamo offensivo ignorare le richieste avanzate dai cittadini dei quartieri limitrofi e del tutto inaccettabile l’assenza di un confronto democratico su un argomento che a parole anche la stessa maggioranza che fa capo al Presidente Daniele Giannini ha più volte promesso di voler affrontare al fine di acquisire definitivamente l’ex parco della Cellulosa.”
La questione sull’acquisizione del parco, che ricordiamo è sito nel quadrante nord-ovest della città vicino ai quartieri Casalotti e Selva Candida, ha radici molto lunghe: addirittura l’assemblea pubblica aspetta risposte da ben quattro anni, e cioè da quando si è insidiata la giunta Alemanno.

Sempre Stampete in una nota del 26 luglio 2011 aveva spiegato che “il centrosinistra nel 2007 aveva stanziato 2,5 milioni di euro, ridotti ad 1,5 nella prima rimodulazione fondi di Roma Capitale apportata dall’attuale giunta”. Inoltre, sempre riferendo, le indagini che erano state condotte dal Consigliere, i fondi non solo erano stati ridotti dalla giunta comunale, ma “la Regione Lazio, essendo scaduti i termini di impiego dei fondi, ha ritirato i soldi che aveva destinato al parco della Cellulosa”. Viene spontaneo chiedersi se ancora una volta si è fatto tanto rumore per nulla.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti