Il presidente del V Municipio si dimette

Caradonna: "un atto di responsabilità"
Enzo Luciani - 14 Settembre 2012

“Mi dimetto da Presidente del V Municipio”. Lo fa sapere Ivano Caradonna minisindaco del Tiburtino durante la seduta del 14 settembre del Consiglio municipale dove si è votata la mozione di sfiducia al Presidente proposta dall’opposizione.
“E’ ormai evidente il venir meno della maggioranza di governo, fatto che si era già manifestato nella fase dibattimentale relativa alla mozione stessa. Da parte mia – spiega Caradonna – quello di oggi è un atto di responsabilità, deciso a prescindere dal fatto che la mozione di sfiducia non abbia raggiunto il numero necessario per passare. Ribadisco che il dato significativo è quello che ha prodotto una maggioranza ormai scollata, ovvero sei astensioni, cinque voti contrari e quattro assenti.
Da adesso ci sono i venti giorni di tempo per ricucire lo strappo doveroso – conclude Caradonna – mi auguro che i partiti di governo facciano chiarezza e scelgano per la convergenza. È necessario infatti che a Roma e in questo Municipio il centrosinistra sia il governo di oggi e quello di domani”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti