Il rogo quotidiano a Tor Sapienza

Redazione - 15 Luglio 2020

“14 Luglio 2020 – Anche oggi abbiamo avuto il rogo quotidiano, in questo caso si tratta dell’area ove la TAV abbatté una pineta per fare un anfiteatro come opera compensativa, struttura mai realzzata e che invece rimase in balia di se stessa comprese le due o tre panchine messe e fontanelle mai entrate in funzione e derubate dei rubinetti, Così Roberto Torre che su questo e consimili misfatti non ha mai cessato di combattere in questi anni.

“Non è la prima volta – prosegue ancora Roberto, esasperato, e come dargli torto, sul suo profilo facebook – che questo accade e nessuno ha mai preso provvedimenti. Fumo nero grazie anche ai rifiuti tra le erbacce ove la sera e la notte drogati si scambiano la merce. Una città in pieno sbando e…” seguono improperi nei confronti diGrillo e della sindaca Raggi.

Segue anche un’ampia documentazione fotografica

https://www.facebook.com/photo?fbid=10225155831270858&set=a.10225155830550840

e un video


Commenti

  Commenti: 1

  1. Annarita Pellegini


    GLI INCENDI COME RISULTATO DI INTERVENTI INCOMPLETI SUL VERDE PUBBLICO, NEL V MUNICIPIO

    Anche a Tor Tre Teste, come ogni estate, abbiamo già avuto un primo incendio in via dei Berio, sulla costa che si trova sul lato opposto alla casetta ex deposito attrezzi dei giardinieri, in prossimità del sottopassaggio, dove gli aghi dei pini, caduti in terra, hanno formato uno spesso tappeto … E altri incendi dovremo temere per il fatto che, dove l’erba è stata sfalciata, questa è stata abbandonata, a mucchi, sul terreno, pronta a prendere fuoco al primo resto di sigaretta, non spenta, gettatavi sopra …

Commenti