Farmacia Federico consegna medicine

Il sindaco Alemanno a La Rustica

Il 12 ottobre 2011 in un'assemblea organizzata dal Comitato di Quartiere
Enzo Luciani - 19 Ottobre 2011

 Oltre 500 persone hanno partecipato il 12 ottobre 2011 all’Assemblea organizzata dal Comitato di Quartiere. Presente il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, coadiuvato da diversi collaboratori, amministrativi e politici. Erano con lui l’Assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Ghera, il Presidente della Commissione Urbanistica Marco Di Cosimo, il Comandante della polizia urbana di Roma Capitale Angelo Giuliani, il capo della Segreteria del Sindaco Antonio Lucarelli ed altri funzionari comunali.

L’assemblea, seppur molto partecipata, si è mantenuta nei limiti di un comportamento civile, anche se non sono mancati momenti incandescenti, segnale utile al Sindaco per fargli capire che a La Rustica gli animi sono esasperati dai troppi ritardi accumulati, dalla situazione viaria fatiscente, dalla poca sicurezza percepita.

L’Assemblea ha avuto inizio con l’introduzione del Presidente del Comitato di quartiere, Lorenzo Pazzaglini, che ha illustrato i principali problemi del quartiere, via della Rustica, via Vertunni e le altre opere TAV, la nuova piazza, il parco Caduti di Marcinelle, la stazione del treno metropolitano.

Non sono mancati interventi da parte dei cittadini.

Il Sindaco ha confermato che Acea entro un mese illuminerà la nuova piazza (l’ex mercato, dove c’è anche la sede del CdQ), mentre il cantiere di via della Rustica partirà entro il prossimo gennaio.

Il Sindaco si è impegnato a garantire una pattuglia fissa di Vigili a La Rustica nelle ore diurne ed un provvedimento simile anche per le ore notturne, con apposito personale in borghese dei vigili di Roma Capitale. Chiederà inoltre a polizia e carabinieri di fare altrettanto. Altro impegno riguarda la stazione del treno, dove sarà predisposto un presidio di vigilanza fisso. 

Altro importante impegno è stato quello di mettere a disposizione una squadra del gruppo decoro urbano, per ripulire e sistemare le aree degradate del quartiere.

Nei primi sei mesi del prossimo anno saranno affidati i lavori per la sistemazione dei  marciapiedi già presenti sulle strade di La Rustica.

Adotta Abitare A

Nota stonata, perchè probabilmente il Sindaco non ha ben chiaro il problema (e può succedere, ci mancherebbe), riguarda i locali della nuova piazza. In Assemblea ha affermato che gli spazi potranno essere affidati ad associazioni per svolgervi le attività socio culturali. Ora, non che un’ ipotesi del genere non possa essere in parte percorsa, ma quei locali nascono come spazi commerciali e sono tutt’ora in carico all’annona comunale. La nostra richiesta è sempre stata e continua ad essere quella di percorrere la strada di un bando non specifico per attività da mercato, ma destinato ad attività che garantiscano un’apertura ampia e quindi una presenza costante in quei luoghi, cosa che non possono garantire associazioni e comitati.

Infine le opere TAV. Qui, seppure sia il Sindaco che l’Assessore abbiano cercato di rassicurare i cittadini, appare evidente che nonostante gli uffici comunali stiano lavorando, i tempi sono ancora lunghi. Prendiamo per buono l’impegno del Sindaco per cui il 2012 sarà l’anno dei cantieri per La Rustica. Sarebbe comunque un buon risultato, visto come stanno le cose alla data odierna. Staremo a vedere.

L’impegno assunto con il Sindaco ed il suo Staff è stato quello di rincontrarci tra una quindicina di giorni per verificare lo stato dell’arte; appuntamento che si ripeterà nel tempo.

Inoltre il Comitato di Quartiere sta comunicando ai riferimenti del sindaco tutte le questioni non affrontate in assemblea, la buca di via Galatea, la scuola occupata di via Vertunni, le questioni di casale Caletto, i lavori al centro anziani ecc.

Fonte sito del Comitato di quartiere www.cdqlarustica.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti