Dar Ciriola asporto

Il VII municipio incontra La Rustica

Mastrantonio, Marinucci e l'Assessore al Bilancio della Regione Lazio all'assemblea del 3 settembre
di Alessandro Moriconi - 11 Settembre 2009

Il 3 settembre presso il centro anziani Vito Federici il municipio di Roma 7, guidato dal presidente Mastrantonio e da Cesare Marinucci che ricopre la carica di presidente del consiglio, ha incontrato i cittadini.
Ospiti di eccezione, l’Arch. Maria Grazia Tullio del XII dipartimento e l’Assessore al Bilancio della Regione Lazio on.le Luigi Nieri (Sinistra e Libertà) i quali si sono sottoposti ad una e vera e propria raffica di domande, formulate dai numerossimi cittadini presenti all’evento.

I cittadini ancora una volta hanno formulato richieste precise e rivendicato il diritto ad avere:
– delle strade provviste di marciapiedi
– i parchi e i giardini realizzati, riqualificati (Caduti di Marcinelle), completati e manutentati
– di migliorare l’accesso ai mezzi pubblici
– di mettere in funzione l’illuminazione pubblica nel nuovo mercato e di installarvi i cestini per rifiuti
– un servizio di vigilanza su viabilità e beni pubblici utilizzando i Vigili Urbani del 7 gruppo.

L’Arch. Tullio ha mostrato i progetti realizzati e da realizzare finanziati attraverso le compensazioni Tav e della Regione Lazio.

Il presidente Mastrantonio ha sottolineato l’impegno del VII municipio a realizzare le sacrosante richieste dei cittadini della Rustica, sottolineando che per ovviare alle lungaggini burocratiche il Municipio si è fatto carico anche di competenze proprie dei dipartimenti del Comune di Roma, citando al riguardo l’impegno profuso per aiutare l’ufficio espropri e l’assessorato al commercio, per quanto riguardava l’assegnazione dei posti all’interno del plateatico del mercato.

Marinucci ha sottolieato l’importanza di avere a disposizione nel centro costi del Bilancio municipale i fondi concordati con la Tav per le opere compensative e quindi anche degli eventuali fondi che dovessero entrare per i ribassi d’asta delle gare d’appalto gestite direttamente dagli uffici tecnici municipali.

L’assessore Nieri ha sottolineato come solo in Italia esista una situazione che vede le stazioni ferroviarie senza vigilanza ed in balia di quanti compiono, gratuiti atti vandalici e che la Regione Lazio ha in piedi una vera e propria vertenza con la Rfi per ridare sicurezza alle stazioni ferroviarie.
Si è poi soffermato sull’investimento di oltre 1.400.000€ che la Regione ha destinato alla ristrutturazione dell’antico casale che sarà destinato alle attività giovanili, convinti, ha detto, che più si potenzieranno le attività aggregative e più giovani riusciremo a sottrarre a quella noia, che purtroppo troppo frequentemente porta a comportamenti che poco hanno a che fare con il rispetto del bene pubblico.
"La qualità della vita – ha concluso Nieri – passa anche attraverso la costruzione di marciapiedi, di un giardino e dall’installazione di una semplice fontanella e questo è quello che ci siamo impegnati e soprattutto, vogliamo fare".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti