Il XV Municipio istituisce il 1° Consiglio Municipale dei Giovani

Formato da 21 ragazzi eletti tra i 15 e i 24 anni, è un passo importante per la partecipazione dei giovani alla vita politica
di di Francesca Romana Antonini - 29 Aprile 2009

"Il municipio XV ha votato la delibera approvata all’unanimità il 28 aprile – dichiara in una nota Alessio Conti, consigliere delegato per le Politiche Giovanile del Municipio XV – che istituisce il consiglio municipale dei Giovani al fine di dare voce, attraverso i 21 ragazzi eletti tra i 15 e i 24 anni, a tutta la comunità giovanile che risiede o studia nel nostro Municipio. Un passo importante nella direzione di una maggior partecipazione dei giovani alla vita politica".

Un terzo dei seggi sono riservati ai ragazzi tra i 15 e i 19 anni, e un terzo alle ragazze. Le operazioni di voto si svolgeranno nel prossimo mese di ottobre e potranno votare o candidarsi ragazzi e ragazze, di tutte le nazionalità, che risiedono nel Municipio o che frequentano una scuola del territorio. I seggi saranno nelle scuole e negli uffici pubblici del Municipio.

Il Consiglio Municipale dei Giovani dura in carica tre anni, può proporre al Consiglio del Municipio delibere che interessino i giovani e le politiche giovanili. Il suo parere preventivo è, inoltre, obbligatorio, anche se non vincolante, su tutti gli atti del Consiglio del Municipio che riguardino le politiche giovanili.

“Il Consiglio Municipale dei giovani – dichiara il presidente del XV Municipio, Gianni Paris – nasce con l’idea di avvicinare i ragazzi e le ragazze alla politica e alle attività dell’ente locale. Sarà un vero e proprio consiglio eletto dagli stessi ragazzi, che si cimenteranno con l’esperienza delle elezioni e, per chi sarà eletto, anche con la vita amministrativa locale. Il modo migliore per veder crescere tra i giovani coscienza civile e senso di appartenenza alla comunità è proprio quello di renderli protagonisti delle istituzioni. Sono molto soddisfatto anche del fatto che il nostro Municipio è il primo a dotarsi di questo strumento. L’arrivo di 21 ragazzi e ragazze nell’istituzione municipale sarà una conquista per tutto il territorio, con energie nuove e visioni di un mondo che spesso sappiamo guardare solo con occhi adulti. Mi auguro che molti giovani sapranno cogliere l’opportunità di fare un’esperienza così interessante a servizio della comunità”.

Questo strumento riveste particolare importanza poiché permetterà ai ragazzi, rispetto alle tematiche di competenza, sia di formulare proposte di delibera, che il Consiglio Municipale sarà obbligato a discutere, sia di formulare parere, obbligatorio ma non vincolante, sugli atti sui quali il Consiglio Municipale si esprimerà.

“Al fine di avere un istituto funzionante e rappresentativo – continua Alessio Conti – è stato approvato contestualmente un regolamento che, nei dettagli, ne disciplina sia la procedura elettorale sia le norme di funzionamento in modo che questo possa essere operativo da ottobre 2009. In quel periodo si svolgeranno le elezioni che garantiranno una rappresentanza in Consiglio rispettosa di tutte le fasce d’età e non discriminante rispetto al sesso”.

“Sono convinto – conclude Conti – che questo strumento sarà ben recepito sia nelle scuole che nel territorio dimostrando che investire nei ragazzi e nelle loro idee sia un modo per garantire il futuro di tutti e costituisca una scommessa che valga la pena giocare".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti