In viale Franceschini e in via Orano, potature degli alberi da parte del Servizio Giardini

Antonio Barcella - 30 Ottobre 2020

Quest’anno a primavera riusciremo a respirare senza che i nostri polmoni siano sottoposti all’attacco del polline delle grandi alberature, quantomeno nel quadrante intorno a viale Franceschini.

Ma, come sempre, dietro ad un risultato, anche minimo, c’è sempre un grande lavoro costruito su relazioni e confronti con la pubblica amministrazione. Lavori come quello delle potature, della cabina elettrica portata in superficie di via Efisio Orano, del controllo e disostruzione delle fognature sono sempre stati ottenuti grazie all’impegno delle persone e delle associazioni.

Quindi rendiamo merito all’Associazione l’Anfiteatro, costituita da cittadini che si sono autotassati per la cura del verde pubblico, che ha in adozione alcune aree verdi nel Quartiere di Colli Aniene per circa 10 Ettari, che si è adoperata con il Servizio Giardini e l’assessorato all’ambiente per la potatura dei pioppi di viale Franceschini e di via Efisio Orano. Si tratta di grosse alberature dell’altezza di 20 metri che non venivano sottoposte a manutenzione da quasi un decennio con le conseguenze che tutti conosciamo: problemi di stabilità e sicurezza specialmente nelle giornate di forte vento, eccessivo polline sulle strade e nell’aria, oscuramento delle luci di illuminazione delle strade.

Farmacia Federico consegna medicine

Un esempio di ottima collaborazione tra il responsabile dell’Associazione l’Anfiteatro Maurizio Puggioni e il signor PierMario Imperi del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale che andrebbe replicata per tutte le aree in adozione della città.

Chissà se questo risultato non riesca a convincere qualche altra famiglia a versare il contributo annuale all’associazione l’Anfiteatro visto che solo 300 famiglie su 1500 di questo quadrante si autotassano per il bene della collettività e il godimento di tutti.

 

Antonio Barcella


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti