Inaugurata la Cappella “Gesù Risorto” al Laurentino

Benvenuti: "finalmente anche il cimitero Laurentino dispone di un proprio edifico di culto"
Enzo Luciani - 2 Novembre 2012

Questa mattina 2 novembre, in occasione della commemorazione dei defunti, si è tenuta, presso il cimitero Laurentino, la Solenne Celebrazione per la benedizione della Cappella “Gesù Risorto”. Sono intervenuti, il sindaco di Roma Capitale Gianni Alemanno, il presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti, il direttore generale di Ama, Giovanna Anelli e il Direttore dei Cimiteri Capitolini, Vittorio Borghini.

 La Santa Messa, che ha visto anche la presenza di dirigenti e dipendenti dell’azienda, è stata presieduta da Sua Eminenza il Sig. Cardinale Agostino VALLINI, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma e concelebrata da: S. E. R. Mons. Paolino Schiavon, Vescovo Ausiliare per il settore Sud della Diocesi di Roma; Don Massimiliano Barisione, Parroco di zona parrocchia San Romualdo Abate; Mons. Liberio Andreatta, Direttore dell’Ufficio per l’edilizia di culto del Vicariato di Roma. Ha partecipato alla funzione il coro “Mater divini amoris” del santuario Madonna del Divino amore, diretto dal maestro Don Domenico Parrotta.

La prima pietra della cappella è stata posata il 29 ottobre del 2010, la direzione dei lavori è stata curata da Ama, mentre il progetto della nuova Cappella è stato predisposto dall’architetto Giovanni Testa, incaricato direttamente dal Vicariato di Roma.

La cappella ha una struttura circolare, occupa una superficie di 220 mq con circa 140 posti a sedere, e sorge in prossimità della strada di accesso al cimitero. La copertura e le strutture murarie sono rivestite da tegole laminate di rame e lastre di pietra di Trani. L’illuminazione naturale è assicurata da asole orizzontali e verticali chiuse in vetrocemento e da 6 finestre. L’ampio sagrato, di circa 120 mq è stato dotato di prese per l’impianto di diffusione sonora in modo da poter accogliere i numerosi fedeli in occasione di particolari celebrazioni come la Ricorrenza dei Defunti.

“E’ stata una giornata importante per l’Azienda – ha dichiarato il Presidente di Ama, Pergiorgio Benvenuti -. Finalmente anche il cimitero Laurentino dispone di un proprio edifico di culto. È un impegno mantenuto dalla dirigenza Ama e sono particolarmente contento che i lavori siano stati eseguiti così rapidamente. Da oggi i romani che andranno a trovare i propri cari al cimitero Laurentino potranno raccogliersi in preghiera in un luogo dedicato”.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti