Dar Ciriola asporto

Inaugurata la nuova viabilità su viale della Primavera

Alle 10,15 del 5 maggio 2012 i primi veicoli hanno potuto svoltare a sinistra in direzione Gra
di Moreno Argentieri - 7 Maggio 2012

Dopo anni di attesa finalmente è stata inaugurata la nuova viabilità su via della Primavera. Alle 10,15 del 5 maggio 2012 l’Assessore alla viabilità del Comune di Roma Antonio Aurigemma ha tirato via il nastro di plastica che delimitava l’opera e, al segnale verde dell’impianto semaforico, i primi veicoli provenienti da viale della Primavera hanno potuto svoltare a sinistra in direzione Gra senza passare all’interno di villa De Santis e senza arrivare ad effettuare l’inversione ad U in via dell’Aeroporto di Centocelle.

A usufruire di questa importante realizzazione sarà tutto il quartiere di Centocelle, che oltre ad evitare agli automobilisti di compiere un tortuoso giro per le strade della zona per raggiungere il Gra, permetterà anche a chi utilizza i mezzi pubblici, una maggiore rapidità negli spostamenti, perché l’attraversamento viene utilizzato anche alle linee dei bus 542 e 558 che permette loro di circolare più in fretta.

Pochi i rappresentanti del popolo eletti nei Municipi presenti all’avvenimento. Per il Sesto, che da sempre si è battuto per la realizzazione di questo intervento, erano presenti oltre al Presidente Giammarco Palmieri anche gli assessori Massimo Piccardi e Stefano Veglianti, i consiglieri Mauro Corsi, Guido Verdecchia e Massimo Lucà.
Scarsa invece la partecipazione dei rappresentanti politici del parlamentino del  Settimo Municipio (soltanto con l’Assessore alla viabilità Alessandro Moriconi e il presidente della commissione Ambiente A.lfonsoTesoro.

Tra gli oltre cento cittadini che hanno voluto presenziare alla nuova disciplina di traffico, anche i responsabili del Pd dei due municipi Luciano Chiolli e Sergio Scalia.

Non sono mancate le polemiche quando l’Assessore Moriconi e un cittadino del VII municipio hanno esibito dei cartelli con cui si chiedeva di realizzare un nuovo accesso carrabile al parco di Centocelle in sostituzione di quello esistente per il cui utilizzo gli automobilisti frequentatori del parco residenti nel municipio VII debbono necessariamente arrivare in via dell’Aeroporto di Centocelle e fare inversione ad U. pericolosa.

L’assessore Aurigemma pur criticando il momento sbagliato per fare delle proteste, si è dichiarato favorevole alla proposta dello spostamento e della messa in sicurezza dell’unica entrata carrabile al parco prevista sulla via Casilina e disponibile a sostenerla con i suoi colleghi di Giunta.

L’altro tema della protesta contenuto nei cartelli riguardava la situazione della rimessa dei Camper Lgp il quale nonostante le prese di posizione del consiglio del Municipio Roma VII e la denuncia fatta dallo stesso Moriconi in occasione dell’audizione presso la Commissione Ambiente del Comune di Roma unitamente ai membri del Comitato di Quartiere " Centocelle Storica ", sede in cui aveva dichiarato che la società in questione fin dal passaggio delle aree dal Demanio Militare al Comune di Roma non è stata messa nelle condizione di pagare quanto dovuto per l’occupazione dell’area; una situazione che, secondo Moriconi, è inquadrabile e rappresenta, un vero e proprio danno erariale alle casse comunali.

Anche in questo caso l’assessore Aurigemma, pur non conoscendo il problema si è detto disponibile a sensibilizzare i suoi colleghi di giunta per la soluzione definitiva del problema.

Adotta Abitare A

L’assessore Aurigemma non ha gradito la protesta, trovandola fuori luogo in una circostanza in cui viene inaugurata un’opera realizzata e attesa da anni.

Inopportuna o meno che fosse, l’assessore municipale dalla sua iniziativa di protesta ha incassato due impegni precisi da parte del collega capitolino. Insomma: il fine ha giustificato il mezzo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti