Inaugurata nuova illuminazione di San Giovanni

106 nuovi proiettori posizionati sulle facciate della chiesa e sui due campanili valorizzano un luogo simbolo di Roma
Angelo Cinat - 15 Ottobre 2019

Il 14 ottobre 2019 la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il Cardinale Vicario Generale della Diocesi di Roma, S.Em.R. Angelo De Donatis e la Presidente di ACEA Michaela Castelli, hanno presentato questa sera il rinnovato impianto di illuminazione artistica della Basilica di San Giovanni in Laterano.

L’opera è stata realizzata con il supporto di Roma Capitale e della Direzione Infrastrutture e Servizi del Governatorato della Città del Vaticano.

L’intervento sull’Arcibasilica, la prima e la più antica delle quattro Basiliche papali maggiori, ha riguardato l’impianto di luci esistente con la sostituzione di 106 proiettori che sono stati posizionati per valorizzare l’architettura settecentesca della facciata principale e delle 16 statue che la sormontano. I lavori, eseguiti da ACEA in soli dieci giorni, hanno interessato anche la facciata settentrionale della Basilica, i due campanili medioevali, il portico e il loggiato affrescato con immagini sacre.

“Nel gioco delle luci e delle ombre, l’utilizzo dell’illuminazione può senza dubbio modificare il modo in cui un’architettura viene percepita e interpretata. Nel caso di uno spazio sacro, in particolare, valorizzare elementi d’arte e facciate può avere un forte valore emozionale perché dal dialogo tra architettura e luce nasce l’incontro tra la materia e la spiritualità” ha dichiarato la Sindaca Virginia Raggi. “Ringrazio Acea perché intervenendo con il progetto di illuminazione dei monumenti della città, frutto di un costante lavoro di squadra tra professionalità diverse, ha contribuito – come già avvenuto per il Campidoglio, il Tempio Maggiore e Castel S. Angelo – a mettere in risalto la bellezza suggestiva della nostra Capitale” ha concluso la Raggi.

“È per noi un onore avere effettuato l’intervento di illuminazione artistica di uno dei siti religiosi più prestigiosi e antichi al mondo – ha dichiarato la Presidente di ACEA, Michaela Castelli -. Nell’ampio progetto di valorizzazione del patrimonio storico e artistico della Capitale che portiamo avanti con convinzione da tempo, questo intervento, mirato a esaltare ancor di più le forme architettoniche della Basilica, riveste un ruolo determinante. Per ACEA, che proprio a Roma è nata oltre un secolo fa, non potrebbe esserci occasione migliore per rafforzare il suo legame con la città. Tra gli altri interventi di illuminazione artistica importanti realizzati di recente, possiamo citare, ad esempio, Fontana di Trevi e il Colosseo”.

 

Angelo Cinat

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti