Incendio a Pietralata

In via del Forte di Pietralata distrutto un capannone con una cinquantina di automobili
di Maria Giovanna Tarullo - 23 Luglio 2009

Pochi giorni fa vi avevamo annunciato la decisione presa dal vertice starordinario, istituito dalla Regione Lazio riguardo la dislocazione delle imprese di autodemolizione al di fuori dei centri abitati.

Ma proprio nella serata di giovedi 23 luglio si è verificato un altro caso di incendio in una struttura di autodemolizione romano, dopo quello di via dell’Almone (zona Colli Albani) che ha distrutto almeno mille auto, questa volta a farne le spese sono stati gli abitanti del quartiere Pietralata.

L’incendio è divampato nei pressi di via del Forte di Pietralata, distruggendo un capannone che conteneva una cinquantina di auto e ricambi, poco distante dal centro abitato.

Il fumo si è alzato in cielo per un centinaio di metri ed è stato domato da l’intervento di sei mezzi dei vigili del fuoco, che hanno impiegato circa due ore per evitare che le fiamme si propagassero al vicino magazzino di un supermercato.

Per precauzione è stato chiuso al traffico un tratto di via Petralata, in particolare quello dopo l’incrocio con via Durantini direzione via Nomentana, deviate anche le linee di bus 111 e 211.

Non risultano edifici evacuati né feriti, mentre sono ancora imprecisate le cause dell’incendio: al momento non si esclude nessuna ipotesi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti