Sport  

Incredibile Lazio vola in finale

Segna Gonzalez, pareggia Vidal al 91'. Di Floccari al 93' la rete del decisivo 2-1 contro la Juventus
di Davide Sperati - 30 Gennaio 2013

Il calcio è stupendo. Stupendo anche per questo.
Non me né vogliano i tifosi di fede bianconera, ma quello che è successo stasera allo Stadio Olimpico è da calcio inglese. Ricordo un’emozione simile nella finale di Champion League edizione ’98-’99, disputata tra Manchester United e Bayern Monaco, quando gli inglesi ribaltarono lo svantaggio iniziale al novantunesimo e al novantatreesimo minuto siglarono il goal della vittoria. Con le giuste proporzioni, le emozioni di stasera, sono sulla stessa lunghezza d’onda di quella finale strampalata e magica. La Lazio infatti ha compiuto un’impresa simile a quella del Manchester.

Al goal di Gonzalez, siglato al cinquantaduesimo e dedicato all’amico Scaloni approdato all’Atalanta, ha risposto al primo minuto di recupero Vidal, che arpionando una palla a centro area approfittando di una dormita di Radu è riuscito a riportare tutto in perfetta parità. Ora è addirittura la Juventus ad essere in vantaggio, dal punto di vista psicologico e per gli uomini in campo. Infatti, la formazione di casa al momento del goal di Vidal, non ha più Klose (uscito stremato) e Hernanes, uscito per una brutta testata al volto; mentre la Juve è in campo con i big: Marchisio e Pirlo, più l’innesto di Quagliarella a dar man forte a Vucinic e Giovinco.

La Lazio avrebbe retto l’urto dei campioni d’Italia anche nei supplementari? Forse no. Ma il problema non si è verificato perché dopo appena due minuti, sul calcio d’angolo battuto da Mauri, Floccari svetta di testa e mette la palla nell’angolino basso alla sinistra di un incolpevole Storari. Delirio sugli spalti.

La Lazio ribalta il risultato, il pubblico è in estasi e mentre ancora festeggia, pensando che ormai sia fatta, ecco che Giovinco scatta e si ritrova solo davanti a Marchetti: il suo diagonale non è certo impeccabile, ma comunque insidioso tanto da chiamare alla deviazione il numero uno laziale. La palla però finisce sui piedi di Marchisio che dovrebbe segnare il goal del due a due, consegnando la finale alla Juve, ma nulla di tutto questo. Marchisio colpisce male, spedendo a lato da quattro-cinque metri il goal più facile del mondo.

Una partita bellissima e non consigliata ai deboli di cuore.

Dopo qualche minuto l’arbitro Banti decreta la fine di un match teso e fisico. Ricco di emozioni, soprattutto nella seconda frazione. Una semifinale tra la prima e la terza del campionato non poteva non regalare così tanto spettacolo.

Saranno felici i tifosi della Lazio, orgogliosi della propria squadra. Un po’ meno quelli juventini che speravano di espugnare l’Olimpico. Conte ha “snobbato” un po’ troppo il doppio confronto, soprattutto stasera, facendo ampio turnover lasciando Buffon, Lichtsteiner e Pogba in panca e presentandosi con Marrone, Padoin e Giaccherini. Forse era sicuro che avrebbe avuto vita facile contro la Lazio stasera. Si sbagliava.

Lazio
Marchetti 6,5. Poco impegnato ma sempre sicuro.
Biava 7. Un muro.
Dias 6,5. A parte qualche nervosismo è sempre un buon marcatore.
Ciani 7,5. Epico. A un certo punto sembrava Russel Crowe.
Ledesma 7,5. Grande palla per Gonzalez e grande senso tattico.
Gonzalez 7. Rete storica e grande corsa in mezzo al campo. (Dal 85′ Cana)
Konko 7. Una gazzella sulla fascia destra.
Hernanes 6,5. Buona prova del brasiliano. Esce per una brutta botta alla testa in uno scontro fortuito con Marrone. (Dal 60′ Lulic 6. Benino)
Radu 6. Tutto perfetto tranne la disattenzione su Vidal che poteva costare caro.
Mauri 6,5. Batte il calcio d’angolo della vittoria biancoceleste.
Klose 6,5. Ottimo pressing sui difensori bianconeri. (Dal 69′ Floccari 7,5. Grande movimento per la squadra e poi quell’incornata che vale la finale).

Juventus
Storari 5,5
Barzagli 6
Bonucci 6
Peluso 5
Isla 5,5
Vidal 7
Marrone 5. (Dal 69′ Marchisio 4,5)
Padoin 5. (Dal 67′ Pirlo 6)
Giaccherini 5,5. (Dal 75′ Quagliarella 5,5)
Giovinco 5,5
Vucinic 6

Arbitro
Banti di Livorno 5
Avrei dato rigore a Vucinic al 8′ e su Klose al 28′


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti