Incroci pericolosi, partiti i lavori con il primo di via Nomentana

Individuati 175 “black point” in tutta la città. Entro l’anno si interverrà su altri 8 punti a rischio per poi proseguire con altri 75 entro il Giubileo
Comunicato stampa - 8 Febbraio 2023

Al via i lavori sul “black point” (incrocio pericoloso) tra via Nomentana e via Zara, il primo degli interventi relativi ai 175 incroci più pericolosi individuati in tutta la città.

I punti su cui intervenire sono stati decisi dopo un’analisi di Roma Servizi per la Mobilità su 30mila incidenti avvenuti negli ultimi dieci anni, classificati in base ad alcuni parametri come, ad esempio, il costo sociale dell’incidente, il numero di sinistri, la gravità e il flusso di traffico nella zona.

Nello specifico del primo black point, si lavorerà sulle tre intersezioni di via Nomentana-via Zara; via Nomentana-corso Trieste-via Lazzaro Spallanzani; corso Trieste-via Zara-via Alessandria. I lavori metteranno in sicurezza le aree grazie a un nuovo schema di circolazione, senza svolte a sinistra dirette su via Nomentana.

L’intervento prevede anche il rifacimento della segnaletica in tutta l’area d’incrocio; l’ampliamento e la riconfigurazione degli spazi pedonali per la messa in sicurezza dei percorsi e degli attraversamenti; la protezione dei passaggi pedonali con nuove isole fisiche “salvagente”; la riconfigurazione e protezione degli spazi di sosta, per impedire la sosta d’intralcio e per garantire la massima visibilità.

Saranno inoltre abbattute tutte le attuali barriere architettoniche attraverso la realizzazione di nuovi scivoli e la protezione degli spazi pedonali ampliati, con elementi dissuasori parapedonali a “croce di S. Andrea” e la riconfigurazione degli impianti semaforici.

In corrispondenza dell’intersezione via Zara-via Nomentana il progetto porta anche all’ampliamento delle isole di traffico lato Nomentana/Trieste verso il centro dell’incrocio – per impedire manovre di svolta non permesse – e la riconfigurazione dell’attraversamento pedonale semaforizzato. Verrà poi chiuso il varco che oggi permette l’accesso diretto da via Zara alla carreggiata centrale di via Nomentana, una manovra pericolosa e vietata, ma compiuta da molti veicoli.

Conclusa questa prima parte di lavori entro il primo trimestre, gli interventi relativi al primo lotto proseguiranno e si concluderanno entro l’estate con gli incroci tra via Cristoforo Colombo e via Canale della Lingua, nel X municipio e l’incrocio tra via Cardinal Pacca e via del Casal di san Pio V.

Entro l’anno si interverrà su 8 “black points” per poi proseguire con altri 75 entro il Giubileo.

Adotta Abitare A

Nel 2023 si avvieranno i lavori del secondo lotto che è interamente dedicato a 4 “black points” presenti sulla Cristoforo Colombo e che si trovano all’incrocio del viale con “Piazzale 25 marzo 1957” (Eur); e ancora all’intersezione con via Pindaro all’Infernetto, con via Federici e via Padre Semeria alla Garbatella e con piazzale dell’Agricoltura, sempre all’Eur.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti