Iniziata la bonifica tra via Sansoni e via Salviati

Diretta Facebook in loco della sindaca Raggi. "Verrà delimitata un'area in cui saranno controllati tutti i veicoli in transito. Obiettivo è evitare che siano trasportati materiali utilizzati nel drammatico fenomeno dei roghi tossici"
Redazione - 11 Marzo 2019

“Sono iniziate lunedì 11 marzo 2019 mattina le operazioni di bonifica e di messa in sicurezza della zona di fronte al campo rom tra via Sansoni e via Salviati. Verrà delimitata un’area in cui saranno controllati tutti i veicoli in transito. Obiettivo è evitare che siano trasportati materiali utilizzati nel drammatico fenomeno dei roghi tossici. Materiali trasportati illegalmente, spesso rubati, che vengono bruciati fino ad emettere miasmi nocivi per chi li respira. Una pratica criminale, inaccettabile, che stiamo contrastando con fermezza”. Così informa su facebook la sindaca Virginia Raggi.

“In uno dei primi comitati di ordine e sicurezza a cui ho partecipato, avevo proprio chiesto l’impiego dei militari: finalmente questa richiesta è stata accolta. Per questo ringrazio la Prefettura; il ministero dell’Interno, il ministero della Difesa, l’esercito italiano, gli uomini della Brigata Sassari già impiegati a Roma nell’operazione strade sicure e gli uomini della Polizia capitolina che coordinano l’operazione.

“Ama inoltre inizierà le operazioni di bonifica dei cumuli di spazzatura che inondano parte di via Sansoni. È il primo tassello del percorso avviato con i militari della Brigata Sassari. Si apre così un nuovo capitolo: non devono e non possono più esistere zone franche, in cui la salute dei cittadini venga messa a repentaglio. Grazie anche al contributo fondamentale del Municipio 4 e del Municipio 5 assicuriamo così un controllo permanente del territorio, finalizzato ad abbattere definitivamente il traffico illecito di rifiuti.” Conclude Virginia Raggi.

Vedremo e riferiremo.

Il Post del presidente del V, Giovanni Boccuzzi

Registriamo anche (a futura memoria) questo post ardimentoso del presidente del V municipio Giovanni Boccuzzi. Eccolo:

“Uno ad uno i tasselli della complessa operazione che riguarda Via Sanson i- Via Salviati stanno andando al loro posto, come tessere di un imperscrutabile mosaico che via via si farà più chiaro.

Dopo vari incontri con la Sindaca Virginia Raggi, la Commissione Ambiente Capitolina e lavorando in sinergia fra V e IV Municipio, stamattina presto sono cominciate le opere di bonifica e di messa in sicurezza dell’area di fronte al Campo Rom di Via Salviati che porteranno subito alla perimetrazione di un’area di controllo per tutti i furgoni che passeranno in quella zona e che saranno ispezionati uno per uno per evitare che viaggino pieni di potenziali rifiuti. Quelli che saranno trovati pieni saranno sequestrati.

Tutto ciò avverrà attraverso la collaborazione fra la Polizia di Roma Capitale e militari della Brigata Sassari che dai prossimi giorni cominceranno a pattugliare la zona, come annunciato nei giorni scorsi.

Nel frattempo proseguono le operazioni di disostruzione dell’impianto fognario che arriva dentro al campo e che porteranno al rifacimento anche della parte di scarico che insiste su Via Sansoni. Solo a quel punto sarà possibile rifare il manto stradale e riaprire la strada dando così modo ad AMA di cominciare la pulizia definitiva della stessa Via Sansoni dalle tonnellate di rifiuti tossici che ora la occupano.

Proseguendo negli stringenti controlli, non sarà più possibile alcuno sversamento né nei pressi né dentro il campo Rom.

Va stroncato alla radice il traffico illecito di rifiuti, in attesa del progressivo smantellamento dell’unica area attrezzata per i Rom che si trova, di fatto, nel centro abitato e che tanti disagi ha provocato nel corso di questi ultimi due decenni ai cittadini di Tor Sapienza.”

Anche in questo caso, augurandoci che si raggiungano risultati positivi da così lungo tempo attesi, per la plurimartoriata popolazione del quartiere, vedremo e riferiremo, come abbiamo sempre fatto.


Commenti

  Commenti: 1


  1. Sperando che i rifiuti non vengano sversati poche centinaia di metri prima sotto il viadotto della Togliatti ( si vedono anche da sopra) dove esiste una discarica gigantesca lunga diverse centinaia di metri…

Commenti