Iniziata l’attività scolastica nelle scuole del VII municipio. Urgono interventi

Dopo la soppressione dell’autonomia di 8 direzioni didattiche, di 4 presidenze di scuole medie e la trasformazione in 7 Istituti Comprensivi che si aggiungono ai due già funzionanti
Enzo Luciani - 14 Settembre 2012

E’ iniziata l’attività scolastica nelle scuole del VII municipio dopo l’avvenuta soppressione dell’autonomia di otto direzioni didattiche (scuole elementari ) e di quattro presidenze di scuole secondarie di primo grado (medie) e la conseguente trasformazione in sette Istituti Comprensivi che si aggiungono ai due già funzionanti negli scorsi anni scolastici (via Tor de’ Schiavi e via Valente).

"Ai nove Istituti Comprensivi – precisa l’assessore alla Scuola e alla Culturaa Leonardo Galli – sono aggregate 18 scuole statali dell’infanzia (quelle comunali non ne fanno parte), 19 scuole primarie (elementari) e 12 scuole secondarie di primo grado (medie) oltre a 1 scuola dell’infanzia ed 1 primaria ubicate nel VI Municipio".

Nel primo giorno di lezioni, il Presidente Roberto Mastrantonio, accompagnato dagli assessori Leonardo Galli (scuole a cultura) e Mauro Ferrari (lavori pubblici) si è recato presso gli istituti comprensivi di via Aretusa (La Rustica) e via Pirotta (Quarticciolo-Centocelle) per incontrare i dirigenti scolastici di nuova nomina (vincitori di concorso) in quanto per gli altri sette si è trattato di conferma, anche se con alcuni spostamenti di sede di titolarità.

Dar Ciriola asporto

Nell’incontro, oltre al rituale saluto ed auguri di buon anno scolastico, in alcune classi, con gli alunni ed i rispettivi docenti, vi è stata una prima disamina del “cahier de doléances” dei presidi con sopralluogo per evidenziare le criticità che comportano interventi prioritari.

In merito l’assessore Leonardo Galli ha dichiarato che "la maggior parte degli interventi richiesti rivestono carattere straordinario e urgente (operazioni di trasloco, indispensabili lavori di adeguamento e fornitura di servizi per i nuovi uffici di presidenza e segreteria ) cui non si può far fronte con i fondi ordinari del bilancio di previsione 2012 a tutt’oggi in fase di discussione all’Assemblea Capitolina (Consiglio Comunale di Roma Capitale). Fra l’altro il Municipio VII non disponendo delle risorse economiche per i necessari adempimenti, avendo esaurito i dodicesimi di bilancio relativi ai centri di responsabilità (ex capitoli di spesa) del bilancio approvato per il 2011, con memoria di Giunta del 19/07/2012, ha chiesto al Sindaco di Roma ed agli assessori preposti alle Politiche Scolastiche, Lavori Pubblici e Bilancio di provvedere con fondi dipartimentali oppure assegnare con urgenza adeguata copertura finanziaria al VII Municipio". 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti