Farmacia Federico consegna medicine

Intitolazione dell’Istituto Comprensivo Via Ferraironi a Simonetta Salacone

Sabato 27 ottobre 2018 alle ore 10 verrà presentato il libro "La scuola può tutto, scritti di S. Salacone"
Redazione - 22 Ottobre 2018

Sabato 27 ottobre 2018 alle ore 10 durante la festa per l’intitolazione della scuola a Simonetta Salacone verrà presentato il libro “La scuola può tutto, scritti di Simonetta Salacone”.

La raccolta di scritti è stata curata da Elena Pautasso, Nadia Ferretti e Mara Maurri.

“Non c’è altro antidoto alle guerre, 
che si nutrono di ingiustizie e di 
disuguaglianze, che la promozione di 
relazioni di amicizia e di collaborazione, 
di incontro e di accettazione reciproca… 
Dove, meglio che nella scuola di 
questo può diventare realtà?”
SIMONETTA SALACONE

PROGRAMMA
10:00 apertura delle iniziative e cerimonia intitolazione ufficiale
esibizione del coro “Sesta voce” con m/o Attilio Di Sanza

11:00 intervento rappresentanti istituzionali

12.00 ​Presentazione del libro La scuola può tutto, scritti di
S. Salacone con introduzione del prof. M. Fiorucci
Proiezione del docufilm Art Bridge di H. Singh e P. Morini
Esibizioni Musicali Militant A e Sara Modigliani

13:30 apertura della scuola: ristoro, musica e animazione culturale, con la collaborazione delle famiglie degli alunni. Fino alle 17

***********

Adotta Abitare A

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ha disposto la ridenominazione dell’Istituto Comprensivo Statale di Via F. Ferraironi a Roma, intitolandolo alla persona di Simonetta Salacone, recentemente scomparsa, riconoscendone la figura di grande protagonista nel mondo dell’educazione a Roma, “distintasi per l’impegno, l’operatività, la ricerca ed il grande apporto culturale e pedagogico, al servizio della Scuola Pubblica italiana e della Democrazia” (come recita la motivazione ufficiale), impegnata a costruire una Scuola di tutti e per tutti.
La comunità scolastica nata dall’esperienza di una stagione storica di fermenti culturali, di innovazioni educative, di equità e solidarietà sociale, organizza una giornata pedagogica con l’ufficializzazione della nuova denominazione, il 27 ottobre 2018, alle ore 10:00.

Simonetta Salacone, educatrice prima, e quindi Dirigente Scolastica dell’ex 126° Circolo Didattico Statale di Roma (oggi Istituto Comprensivo) di Via Ferraironi, collocato ai margini dello storico
quartiere di Centocelle, per tutta la sua carriera ha coerentemente interpretato il mandato istituzionale della Scuola Statale come luogo di esercizio di cittadinanza (previsto da Leggi e Regolamenti oltre che Costituzione della Repubblica), ma soprattutto ha saputo incarnare lo spirito di una Scuola Moderna, cardine di “un sistema educativo finalizzato alla crescita e alla valorizzazione della persona umana, nel rispetto dei ritmi dell’età evolutiva, delle differenze e
dell’identità di ciascuno, nel quadro della cooperazione tra scuola e genitori (…) secondo i principi sanciti dalla Costituzione e dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.” (Art. 1, Legge 10
febbraio 2000, n, 30, “Legge-quadro in materia di riordino dei cicli dell’istruzione”).
Da Dirigente e da educatrice, Simonetta Salacone, in ogni sede, ha sostenuto una lunga battaglia in difesa dei valori che fanno della Scuola Statale un reale Servizio Pubblico: l’accessibilità, l’equità
e la laicità, contro la povertà educativa, l’esclusione e l’emarginazione dei soggetti più fragili. Una “Scuola di tutti e per tutti”, in cui le diversità non costituiscono differenze (di opportunità e di percorso), e la “speciale normalità” di ogni alunno e di ogni alunna rappresenta un ampliamento dell’orizzonte educativo, anziché un ostacolo agli apprendimenti. Solo in questo senso, la “comunità
educativa” di cui parlano i documenti ministeriali può essere anche realtà trasformativa.
Dirigente ed educatrice, Simonetta Salacone, al pari di altre grandi figure del mondo della Scuola a lei contemporanee, ha saputo saldare in un territorio, l’impegno civile, il mandato istituzionale, ed i
valori etici, dando vita, ai margini di un quartiere, ad una scuola equa ed accessibile a chi spesso ai margini vive. Una frontiera di cittadinanza. Ma anche un tipo di Scuola contrastato da chi invece,
da sempre, costruisce muri anziché ponti, barriere anziché tutele.
Per questi motivi, l’intitolazione in suo nome dell’Istituto che in qualche modo con lei è nato, resa possibile grazie al sostegno di numerose personalità della cultura, significa molto più di una
semplice formalità amministrativa. Per coloro che hanno conosciuto, direttamente o indirettamente, Simonetta Salacone, o che hanno condiviso la medesima visione del “Fare Scuola”, significa, anche
oggi, riaffermare i principi democratici della Scuola come comunità educativa, animata da un cuore vivo e pulsante, che non separa ma unisce “sotto un unico cielo”. Oltre i muri e le barriere…
****
Il 27 ottobre, dalle ore 10:00 alle 17:00, organizzato da questo Istituto Comprensivo “Simonetta
Salacone”, Via F. Ferraironi, 38, si svolgerà l’evento di ufficializzazione del nuovo nome.

Il 30 ottobre, dalle ore 9:00 alle 17:00, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi Roma Tre, Via Ostiense 159, Convegno “Sotto un unico cielo – la Scuola di Simonetta Salacone”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti