Ipab S.Alessio, al via Centro Estivo Integrato

Destinato a ragazzi vedenti e non vedenti di età compresa tra i 6 e i 13 anni
Enzo Luciani - 28 Giugno 2012

“Ha preso il via, presso il Centro regionale S. Alessio per Ciechi a Roma, Il Centro Estivo Integrato 2012 per ragazzi vedenti e non vedenti di età compresa tra i 6 e i 13 anni”.

Lo annuncia in una nota il Commissario Straordinario dell’Ipab S. Alessio, Donato Robilotta. “Si tratta – come ha spiegato Robilotta – di un progetto che punta all’integrazione tra bambini con disabilità visive con plurihandicap e bambini vedenti al fine di creare una rete di scambio e conoscenza attraverso il gioco, i laboratori e le attività creative”.

Il Centro Estivo, che si svolge dal lunedì al venerdì, vedrà coinvolti in sei settimane, circa 150 ragazzi. Risveglio muscolare, laboratori, musica, teatro, arte, stimolazione basale, relax in piscina, animazione e giochi: questa la giornata tipo del Centro Estivo organizzato dal centro S. Alessio e dall’Inps ex gestione Inpdap, con il Patrocinio del XI Municipio, del Comune di Roma e con il contributo della Regione Lazio.

 

“Quest’anno, nonostante le notevoli criticità economiche dell’Ente – ha continuato Robilotta – abbiamo fatto un grande sforzo assieme agli operatori del centro per permettere lo svolgimento del Centro Estivo.

E’ un’iniziativa a cui teniamo particolarmente perché da un lato permette di aprire le porte del S. Alessio alla cittadinanza e, dall’altro, favorisce l’integrazione tra ragazzi con problematiche differenti”, ha concluso Robilotta.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti