Ischia, Ecoitaliasolidale. Vicinanza alla popolazione, ora mettere in sicurezza il territorio nazionale

Comunicato stampa - 26 Novembre 2022

“Esprimiamo vicinanza alla popolazione dell’Isola di Ischia colpita dalla tragedia di questa mattina, 26 novembre 2022.

Ribadiamo come il peggioramento degli eventi meteoclimatici nel nostro pianeta causato dai cambiamenti climatici e i devastanti effetti derivati, necessitano di risposte decise e concrete, quali anche la costituzione di una nuova figura professionale, capace di assistere enti pubblici e singoli cittadini nella ormai inesorabile necessità di adattamento al nuovo clima terrestre e per la prevenzione . Oltre un anno fa con il supporto del Dipartimento di Chimica dell’Università La Sapienza di Roma, il Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale ha promosso  la sperimentazione di un ciclo formativo dedicato alla creazione, educazione e formazione della figura del “Geniere della Protezione Ambientale e Climatica”.

L’Università La Sapienza di Roma ha prestato la propria collaborazione al progetto, nel contesto della cosiddetta terza funzione dell’università, dopo didattica e ricerca, e cioè crescita sociale e culturale dei cittadini, in particolare dei più giovani, finalizzata ad una migliore qualità della vita.

Secondo noi vi è la necessità di individuare nuove forze vigilanti capaci di allertare e prevenire osservando ed interpretando la natura. I processi naturali sono i primi indicatori dello stato dell’ambiente: una foglia di sempreverde che perde il colore, un albero che si secca, un terreno che scivola sono processi che corrispondono a situazioni di pericolo per gli uomini,  la vita vegetale ed animale.

I primi 50 studenti nel 2021 hanno già conseguito l’attestato di Geniere della Protezione Ambientale e climatica, il Responsabile scientifico del progetto è stato il professor Luigi Campanella della Sapienza, ora ci aspettiamo proposte concrete per mettere in sicurezza il territorio nazionale, scongiurare altre sciagure, mettere in campo ogni figura adatta alla prevenzione. Il progetto per l’inserimento di questa nuova figura professionale in tutti i comuni italiani, prevede di offrire occupazione ad oltre 20.000 giovani. Ora la massima attenzione per mettere in sicurezza i cittadini di Ischia colpiti da questa tragedia e la vicinanza alla popolazione dell’Isola”.

Così in una nota Ennio La Malfa, fra i padri fondatori dell’ambientalismo nazionale e responsabile scientifico di Ecoitaliasolidale e Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale di Ecoitaliasolidale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti