IV Municipio: le procedure per eventi e manifestazioni culturali, sportivi o di pubblico

Comunicato stampa - 16 Novembre 2021

Dal sito del Comune di Roma riportiamo le modalità “di presentazione delle istanze relative ad eventi di natura esclusivamente culturale, sportiva o di pubblico spettacolo”.

Eccole, qui di seguito

La domanda di autorizzazione deve essere trasmessa via pec all’indirizzo

protocollo.municipioroma04@pec.comune.roma.it inderogabilmente almeno 30 giorni prima della data prevista per l’evento/manifestazione, come previsto dall’art. 9 co. 2 della D.A.C. n. 21 del 24/03/2021.

La domanda deve contenere obbligatoriamente i seguenti documenti:

1) relazione dettagliata dell’evento/manifestazione che si intende realizzare. La relazione deve contenere obbligatoriamente almeno i seguenti elementi informativi: a) la località o il percorso stradale interessato dall’evento; b) tipologia, scopo ed eventuale nominativo dell’evento/manifestazione; c) tipologia e numero previsto dei partecipanti; d) esatta indicazione di data/e e orario/i di svolgimento, comprensivi di eventuali operazioni di allestimento e disallestimento; e) le generalità dell’organismo e la persona fisica responsabile a cui intestare l’Autorizzazione, comprensivo di Codice Fiscale ed eventualmente di Partita IVA; f) posizione nei confronti del Regolamento delle prestazioni a carico di terzi per lo svolgimento di manifestazioni ed eventi privati ai sensi dell’articolo 22 comma 3-bis del D. L. 24 aprile 2017, n. 50 convertito con modificazioni dalla L. 21 giugno 2017, n. 96 di cui alla Deliberazione della Giunta Capitolina, n. 136 del 12 luglio 2019. Quant’altro si ritiene necessario a titolo informativo sulla natura dell’iniziativa.

2) relazione tecnica relativa alla tipologia degli allestimenti. La relazione tecnica deve contenere obbligatoriamente almeno i seguenti elementi informativi: a) delimitazione dello spazio/percorso con relativo elaborato grafico o planimetria con indicato l’utilizzo previsto degli spazi finalizzati all’attività indicata compatibile con le condizioni urbanistico/ambientali del sito scelto; b) impiego dove previsto, di supporti strumentali necessari allo svolgimento dell’iniziativa quali tavoli, postazioni di lavoro ufficio, sedie, gazebo, gonfiabili, totem, impianti audio e/o luce, ecc…, con specificazione delle modalità e dei mezzi utilizzati per il montaggio/allestimento e lo smontaggio/disallestimento degli stessi; c) eventuale utilizzo di fonti di energia. Quant’altro si ritiene necessario a titolo informativo sul funzionamento dell’iniziativa.

3) informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’Allegato 1 L’ufficio, come da normativa vigente, provvede a prendere in carico la richiesta entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento, verificando la correttezza e completezza della documentazione allegata. Se la domanda presentata richiede ulteriore documentazione, gli Uffici del Municipio richiedono tramite comunicazione PEC la relativa integrazione documentale, in questo caso i termini per la concessione dell’autorizzazione slittano ulteriormente e decorrono dal momento in cui la documentazione integrativa è stata ricevuta in maniera completa.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

 

In base alla natura dell’evento, le relazioni di cui al n. 1 e 2 definiti in precedenza, andranno integrati con i seguenti documenti:

– modello A debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante dell’Organismo richiedente – nel caso in cui si chieda l’utilizzazione di immobili municipali (es. Villa Farinacci, Centro Culturale Gabriella Ferri);

– modello B debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante dell’Organismo richiedente (in tutti gli altri casi);

– richiesta di occupazione suolo pubblico debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante dell’Organismo richiedente;

– elaborato grafico comprensivo di planimetria dell’area all’interno della quale si svolgerà l’evento/manifestazione e indicazione della capienza massima della stessa;

– elaborazione del Piano Safety and Security, ove previsto, e in ogni caso compilazione dei relativi modelli 1 (rischio basso) o modello 2 (rischio medio/alto) tenendo conto della natura dell’evento e della tabella di classificazione del rischio, che va comunque completata e sottoscritta (modello 3);

– stipula di regolare contratto con A.M.A. S.p.A., ai sensi dell’art. 4 co. 1 lett. t e dell’art. 9 co. 4 della D.A.C. n. 44/2021 per il conferimento di rifiuti urbani o dichiarazione della stessa azienda che escluda la necessità di tale contratto;

– pagamento delle spese relative agli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale nel caso in cui l’evento rientri in quanto previsto ai sensi del Regolamento di cui alla Deliberazione della Giunta Capitolina, n. 136 del 12 luglio 2019;

– qualora la manifestazione preveda l’esibizione di artisti di fronte ad un pubblico o sia previsto l’utilizzo di impianti per la diffusione sonora o luminosa e/o l’utilizzo di strutture quali palco, pedane, transenne o posti a sedere, sarà necessario presentare richiesta al Dipartimento Cultura – Autorizzazioni Pubblico Spettacolo, Piazza Campitelli 7, che valuterà se le attività proposte si configurino come attività di pubblico spettacolo.

Si specifica che il termine di 30 giorni è aumentato ulteriormente nel caso in cui il rilascio dell’autorizzazione richieda l’indizione di una conferenza dei servizi, ovvero il coinvolgimento di altri Uffici/Servizi dell’Amministrazione Capitolina o di altre Amministrazioni competenti nel procedimento autorizzativo. Il limite temporale ai sensi dell’art.14 bis della Legge 241/1990 è il seguente: 5 giorni per l’indizione della conferenza di servizi, 45 giorni per il rilascio del parere – aumentati a 90 nei casi stabiliti dalla norma – 5 giorni per il rilascio del provvedimento finale. Anche in questo caso i termini suddetti decorrono dal momento in cui la richiesta risulta completa di tutta la documentazione necessaria, e vanno computati al netto dei giorni di sospensione per l’eventuale richiesta e valutazione di integrazione documentaria che potrebbe essere richiesta dalle Amministrazioni chiamate ad esprimere parere/autorizzazione di competenza.

 

L’ufficio Sport e l’ufficio Cultura sono competenti per il rilascio di Autorizzazioni per l’Occupazione di Suolo Pubblico per eventi di natura esclusivamente sportiva, culturale o di pubblico spettacolo (che non prevedano stand commerciali, eno-gastronomici, ecc.).

Gli uffici non prenderanno in considerazione richieste pervenute con modalità diverse dalla pec del Municipio (via e mail, telefono, tramite altri uffici, ecc.) o con termini inferiori a quelli suddetti.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al numero 06/69605609 (ufficio cultura) o 06/69605642 (ufficio sport) o all’e-mail cultura.mun04@comune.roma.it

 

Responsabile del procedimento è la Posizione Organizzativa D.ssa Gianna Rita Zagaria giannarita.zagaria@comune.roma.it

 

elenco degli allegati:

allegato 1 – informativa privacy

modello A – richiesta eventi spazi municipali

modello B – richiesta eventi spazi all’aperto

modello 1 Safety piano emergenza rischio basso

modello 2 Safety piano emergenza rischio medio – alto

modello 3 Safety tabella classificazione del rischio


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti